In mostra alla biblioteca Gianni Rodari “Shoah i risvolti del pregiudizio”

In esposizione le opere del pittore “surridealista” Antonello Morsillo. Un omaggio alle vittime della furia nazista
di Marco Assab - 13 Ottobre 2015

Si è svolta ieri 12 ottobre 2015 presso la biblioteca Gianni Rodari di Tor Tre Teste (Via Francesco Tovaglieri 237a) l’inaugurazione della mostra pittorica “Shoah i risvolti del pregiudizio”.

unnamed (22)L’iniziativa si inserisce nell’ambito della “Settimana rainbow”, ossia una serie di eventi volti a focalizzare l’attenzione sui diritti civili. Le opere rimarranno in esposizione fino al 2 novembre quando, a conclusione della mostra, si terrà un incontro con l’autore dedicato a Pier Paolo Pasolini nel 40° anniversario della sua scomparsa.

shoaLe tele esposte sono il frutto del lavoro di Antonello Morsillo, artista foggiano definito “surridealista” per la sua capacità di esprimere temi sociali (idealistici) mediante tecniche di pittura surrealista.

“Shoah i risvolti del pregiudizio” è un omaggio alle vittime dell’olocausto, considerate avverse ad un ordine sociale che non prevedeva la presenza di ebrei, zingari, omosessuali, dissidenti politici. Non esseri umani, ma numeri da categorizzare ed identificare mediante triangoli di diverso colore, che venivano collocati sulle divise degli internati. L’omosessuale diveniva così un anonimo triangolino rosa, il dissidente politico rosso, lo zingaro marrone.

Nelle sue tele Morsillo rievoca, di volta in volta, grandi figure rimaste vittime dell’orrore nazista: Etty HillesumGertrud KolmarEdith SteinMassimiliano KolbeAnne FrankFelice Schragenheim. Risulta essere quanto mai opportuno, a fronte di certi strampalati revisionismi, esprimere in tutti i modi, soprattutto attraverso l’arte, il ricordo di tanta sofferenza e la più ferma condanna di simili ideologie.

 

Gioielleria Orologeria Argenteria Licata

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti