Inaugurata mostra dello scultore Claudio Perri

L'antologica “Dalle Maceromorfosi ai Liberintro” – Opere dal 1975 al 2008, al Museo Venanzo Crocetti, in via Cassia a Roma, si protrarrà fino al 30 novembre
Comunicato stampa - 24 Ottobre 2008

Il 23 ottobre 2008 si è inaugurata la mostra antologica del Maestro scultore Claudio Perri “Dalle Maceromorfosi ai Liberintro” – Opere dal 1975 al 2008 presso il Museo Venanzo Crocetti di Roma, in Via Cassia, 492 (Tel.06/33711468 e-mail: fondazione.crocetti@tiscali.it – www.museocrocetti.it) a cura di Roberta Semeraro e Associazione culturale la Sesta Arte.

Ospiti della serata molti noti imprenditori e liberi professionisti della capitale, i giornalisti del TG1 Attilio Romita e Adriana Pannitteri, lo stilista Cesare Guidetti , Giovanni Scatassa, Direttore Marketing di Rai Cinema, l’attore Pietro Delle Piane, Sinisca, Presidente della Fondazione Sinisca e noto artista romano, il maestro pittore Ennio Calabria, l’illustre poeta e pittore Paolo Cristiano, il maestro dell’animazione Manfredo Manfredi e molti altri.

Interessanti e innovative nel loro genere le misteriose sculture realizzate con la carta macerata di giornali, le Maceromorfosi, che continuano a sorprendere per la maestosità e il rigore delle loro forme.

La particolarità del linguaggio artistico si esprime anche nelle creazioni più recenti, i Liberintro: fantastiche scenografie scolpite nei libri con un’originalissima tecnica personale, che hanno impressionato molto positivamente il pubblico per la loro unicità. L’artista maturo non ha più bisogno di trasformare la carta in pietra, ma scolpisce direttamente volumi di edizioni selezionate, tra i quali i cataloghi degli artisti editi da Skira, Milano.

La mostra si protrarrà fino al 30 novembre 2008.

Il Museo è aperto dal giovedì al lunedì ore 11-18. Martedì e mercoledì chiuso.

Segreteria organizzativa e Ufficio Stampa: Stefania Taruffi: 339/6040982 – stefania-taruffi@libero.it.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti