Incredibile ma vero: i cassonetti romani danno anche il latte, e pure fresco

Alessandro Moriconi - 9 Maggio 2022

I cassonetti a Roma non finiscono mai di stupire.

Li puoi trovare accerchiati da rifiuti di ogni genere finiti in terra al momento del loro svuotamento o lasciati fuori dagli stessi perché non svuotati per giorni, quelli della plastica e della carta su tutti.

Intorno puoi trovarci calcinacci, materassi, parte di mobilio o vecchi elettrodomestici che gente senza scrupoli, magari Puliscicantine e/o titolari di piccole imprese edili sconosciute a Fisco ed Ama, non ci pensano un attimo ad abbandonarli a terra… Ma che all’interno qualcuno arrivasse a gettarci dentro centinaia di litri di latte fresco della Centrale del Latte di Roma, non era mai capitato!

Tutto è accaduto sabato 7 Maggio alle 14.30 circa quando un camion della Centrale del Latte di Roma si è accostato al cassonetto della plastica posizionato in via Casilina all’altezza del civico 704 e con una operazione fulminea lo hanno riempito con bottiglie di latte fresco sia scremato che intero con scadenza nientemeno che 13 maggio.

Un gesto incomprensibile e inqualificabile viste anche le tante Associazioni presenti in città che si dannano l’anima per aiutare con pacchi alimentari migliaia di famiglie indigenti.

Adesso occorre innanzitutto svuotare il cassonetto per la plastica presente dinanzi al civico 704 di via Casilina, un’operazione da fare in fretta visto che con il caldo già una colata di latte sta scendendo sul marciapiede.

Del  fatto abbiamo immediatamente avvisato il municipio V perché avvii un’indagine.

IL VIDEO

Video

IL VIDEO SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE

Servizi Funebri Moretti

Commenti

  Commenti: 1

  1. Annamaria Addante


    Spero che il delinquente mascalzone che ha compiuto un simile gesto venga individuato e sanzionato per l’atto ignobile che ha compiuto.
    Soprattutto perché ha gettato alimenti in ottimo stato che potevano sfamare centinaia di persone con la crisi che c’è oggi.
    Chi compie simili gesti deve essere licenziato perché non si comprende il perché di tale gesto in quanto poteva portarlo benissimo indietro alla Centrale.!!!
    Teneteci aggiornati sugli sviluppi delle indagini

Commenti