Infrastrutture e viabilità: gli altri Municipi corrono, il XV resta fermo al palo

Lo scrive in una nota Vincenzo Leli, presidente del Club Forza Italia XV municipio
Comunicato stampa - 15 Settembre 2014

“È di questi giorni la notizia che nel vicino XIV Municipio (ex XIX) è stata sbloccata la realizzazione della Selva Candida Bis nel 2015, importante infrastruttura per il territorio di Roma ovest. Dopo la bretella Cremolino – Casal del Marmo, il Parco Lineare ciclo-pedonale da Monte Mario a Balduina e la Casorezzo – Esperia Sperani, una nuova arteria fluidificherà quella zona. Bene diranno loro, male dovremmo dire noi. Perché arrivano notizie positive per la viabilità di tutti i Municipi, meno che per il XV”.

Lo scrive in una nota Vincenzo Leli, presidente del Club Forza Italia XV Municipio.

“Per dirne qualcuna, a Roma est si fa la Metro C e la nuova Prenestina bis, a Montesacro la linea B1, a Pietralata lo Sdo, sulla Tiburtina nuovi tunnel e il raddoppio della Portonaccio, a sud ovest si farà la viabilità di collegamento Monte Stallonara – Ponte Galeria e le rotatorie Magliana-Magliana Nuova, mentre all’Eur il maxi Ponte dei Congressi verso Marconi. Tutto questo mentre Roma nord rimane ferma al palo, immersa fino al collo nei suoi allagamenti e frane, nelle sue strade strette a una corsia e nei cantieri dei lavori che al massimo riparano, ma mai e poi mai costruiscono nuovi e fondamentali sbocchi per il traffico”.

Fresco Market
Fresco Market

“Visto che di Selva Candida Bis si parla adesso, chiediamo alla sinistra che governa il nostro territorio: che fine ha fatto il progetto del prolungamento della Braccianese bis da La Storta fino al Gra Trionfale?” si chiede Leli.

“Basta mascherarsi ulteriormente dietro la mancanza di fondi, perché se così fosse, la stessa sorte toccherebbe anche agli altri Municipi romani. Possibile che solo a Roma nord si debba stare per sempre incolonnati? I cittadini vogliono risposte – conclude Leli – e le vogliono subito”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti