Intervista a Stefano Veglianti vicepresidente ed assessore all’Ambiente e ai LL.PP. del VI Municipio

Il punto della situazione. Tra le priorità, lo sviluppo di una mobilità sostenibile
di Letizia Palmisano - 28 Dicembre 2007

Qualche mese fa ci ha spiegato il BiciPlan del VI. A che punto siamo? Il Sesto Municipio è stato il primo ad aver adottato il biciplan. Perché si possa elaborare la rete ciclabile però bisogna attendere che anche gli altri votino il proprio. La ciclabilità rientra tra le nostre priorità, come una serie di altre iniziative per la sostenibilità.
____

A proposito, avete già determinato l’uso dei fondi di Agenda21 locale del 2007? Una parte dei fondi andranno per la Formazione degli amministratori locali e di quanti, sul territorio, abbiano interesse alla materia. Inoltre verranno organizzati dei convegni, dei forum e dei laboratori nelle scuole, in collaborazione con Città Futura, il circolo di Legambiente del VI. Una parte sostanziosa poi verrà impiegata per la rete ciclabile, appunto. Volevamo iniziare con l’esproprio di via dei Gordiani, come ci eravamo detti ad ottobre (https://abitarearoma.it/index.php?doc=articolo&id_articolo=5844). Ma si è rivelato abbastanza complesso e quindi l’abbiamo solo rimandato, possibilmente al prossimo anno. E i fondi sono stati devoluti al tratto di via Venezia Giulia che costeggerà il parco di via dei Gordiani per ricollegarsi al tratto di via Romiti (interna al Parco) quindi a via Dignano D’Istria, il cui tratto verrà realizzato coi lavori di compensazione della TAV. Dovremmo vedere i primi e concreti risultati per metà del 2008.) Poi, vorremmo posizionare delle rastrelliere sul Municipio, specialmente in prossimità delle scuole. Sebbene non rientri in Agenda21, ma pur sempre in materia ambientale e di qualità della vita, vorrei ricordare e segnalare che tutte le domeniche fino a maggio al Pigneto c’è il mercato del Biologico. 

Quali altre misure state adottando per una Mobilità Sostenibile? Oltre a studiare varianti per il corridoio della mobilità, ad es. se rendere via di Tor Pignattara a senso unico, stiamo organizzando degli incontri anche col Comune e l’ATAC per introdurre il Car Sharing in Municipio. Stiamo poi provvedendo a rendere sicuri dei passaggi pedonali. Un esempio recente è via Telese o i marciapiedi di via Pisino. Per rimanere in tema di qualità dell’aria, con Comune e Regione stiamo lavorando per reperire fondi per delle coperture fotocatalitiche. Il primo progetto riguarda Largo Preneste. 

A proposito, come vanno i lavori a Largo Preneste e nelle altre Aree Verdi? A Largo Preneste sono stati istallati i giochi ed è stata “consegnata” l’area (ossia la chiave) al Comitato per la riqualificazione dell’Area Verde. E per la seconda metà del 2008 dovrebbero essere terminati i lavori nel resto del Giardino. Riguardo il Parco Achille Grandi, i lavori avranno termine nel Febbraio 2008, compresa l’area Giochi attrezzata. Inoltre verrà installata una pedana giochi al Parco dell’Ex Snia, che, per rimanere in tema di sostenibilità, sarà il primo Eco Parco di Roma. Ossia il primo parco Eco-compatibile. È stata poi recintata l’area giochi di Villa Gordiani e sono finiti i lavori di piazza Cardinali. È, oramai, terminata anche la sistemazione e il rifacimento del parco Camilli e delle zone limitrofe. Riguardo invece l’area verde di via Romolo Lombardi, la nostra ferma intenzione è sempre di dislocare il teatro Tenda. 

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti