“La pista ciclabile fra via Gregorio VII e Porta Cavalleggeri va rimossa”

Così in una nota il gruppo di Fratelli d'Italia in Municipio XIII
Enzo Luciani - 8 Marzo 2022

“La pista ciclabile tra via Gregorio VII e Porta Cavalleggeri continua a creare disagi per i cittadini. Ogni giorno, nella zona, si forma una fila interminabile di macchine dovuta al restringimento della carreggiata.
Come Fratelli d’Italia abbiamo presentato una mozione per chiedere che quel tratto di ciclabile venga completamente rimossa.

L’assessore alla mobilità di Roma Capitale, Eugenio Patanè e la presidente del Municipio XIII, Sabrina Giuseppetti continuano invece ad avere un atteggiamento ambiguo parlando di modifiche che non risolverebbero la situazione.

Vanno prese decisioni drastiche, perché ben vengano le piste ciclabili dove è possibile, ma in quel tratto impattano troppo negativamente sulla viabilità locale e quindi non sono più tollerabili”.

La nota dell’8 marzo 2022 del gruppo di FdI in Municipio XIII.


Commenti

  Commenti: 1

  1. Massimo Ricciardi


    Concordo totalmente sulla inutilità della ciclabile di Gregorio VII ed anzi aggiungo un dato sulla sua pericolosità: i numerosissimi ingressi di garage e magazzini, su tutti e due i lati della strada, uniti ai parcheggi selvaggi e senza controlli, hanno creato le condizioni per incidenti letali. Inoltre, la recente prosecuzione della ciclabile nel tunnel di Porta Cavalleggeri, ha ulteriormente condizionato il flusso agevole di auto e moto, anche per la costante assenza di vigili urbani all’incrocio con via delle Fornaci

Commenti