Lago di Mistica, sopralluogo dei volontari WWF

Effettuate osservazioni naturalistiche e rilevata la presenza di un Airone cenerino, di Germani reali, di una Nutria e di un Istrice
Redazione - 18 Dicembre 2018

Domenica 16 dicembre 2018, nell’ambito della Campagna One Million Ponds per la tutela delle piccole zone umide, i volontari del WWF Roma e Area Metropolitana hanno effettuato un sopralluogo al Lago di Mistica, che si trova all’interno dell’estesa area verde del Comprensorio storico-archeologico di Mistica/Tor Tre Teste/Casa Calda, un lembo di Agro Romano nella periferia orientale di Roma, attraversato dai resti dell’Acquedotto Alessandrino.

Nel corso del sopralluogo si sono effettuate osservazioni naturalistiche (rilevata la presenza di un Airone cenerino, di Germani reali e di una Nutria al Lago di Mistica), durante le quali si è rinvenuta una evidente traccia della presenza di un mammifero elusivo e dalle abitudini notturne, l’Istrice.
Si sono analizzate anche le numerose criticità e minacce che insistono nell’area, legate alla crescente frammentazione della stessa a causa di opere di urbanizzazione e di espansione edilizia.

Tutelare questo settore residuo di Agro Romano è importante sia per la conservazione dei valori naturalistici del sito, che per le potenzialità legate anche ad uno sviluppo sostenibile in sinergia con i valori e le risorse storico-archeologiche di un’area che, insieme ad altre limitrofe (Parco Archeologico di Centocelle, Parco Archeologico di Villa Gordiani), caratterizza in maniera importante il settore orientale della città.

Il Gruppo Pigneto-Prenestino del WWF Roma e Area Metropolitana si è più volte occupato dell’area del Comprensorio di Mistica/Tor Tre Teste/Casa Calda, attraverso approfondimenti e con l’elaborazione di lettere e documenti trasmessi alle soprintendenze e alle istituzioni, reperibili a questo link.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti