Le interrogazioni e i question time del M5S ignorate dalla Giunta del V

I consiglieri a 5 stelle denunciano il totale silenzio del Presidente Palmieri e della Giunta sulle loro richieste su eventi e lavori pubblici
Gianluigi Polcaro - 27 Dicembre 2013

I consiglieri M5S del V municipio Eleonora Guadagno e Gianni Boccuzzi rendono noto le interrogazioni e i question time che dal mese di ottobre fino a dicembre  hanno presentato in Municipio senza che sia mai stata data risposta dal presidente Palmieri e dagli assessori competenti per materia.
“Questa maggioranza e il suo Presidente ci hanno dimostrato sin dall’inizio una totale chiusura e diffidenza – sostengono i consiglieri dopo mesi di attività – non rispondendo mai, come invece dovrebbero fare per regolamento, alle nostre richieste sui problemi del municipio”. A fine dicembre, scaduti ormai i termini di risposta, le istanze del M5S sono lettera morta, nonostante riguardino principalmente i lavori pubblici.
In data 3/10/2013 Guadagno e Boccuzzi presentano in Municipio un’interrogazione scritta sulla prevista riqualificazione dell’isola pedonale del Pigneto con rifacimento del manto stradale e dell’illuminazione. A fronte di un impegno di spesa, sostengono i consiglieri, la richiesta, anche su pressione delle associazioni, era di chiarire i tempi e l’avvio dei lavori.
“Dopo 30 giorni da tale data (termine di decorrenza ultimo) Presidente e assessore non ci hanno dato alcuna risposta”. Afferma Boccuzzi.
In data 14/10/2013 un’altra interrogazione è stata presentata sulla verifica della disponibilità di locali della scuola Fausto Cecconi a Centocelle, per ospitare la biblioteca dell’associazione Mondo Cultura onlus, che mette a disposizione del quartiere oltre 16 mila testi. Anche in tal caso non è stata data risposta in tempo utile sui progetti della Giunta, sia riguardo alla disponibilità della Scuola Cecconi, sia per la utilizzabilità di altri siti nel quartiere, come richiede anche il comitato di quartiere “Centocelle Storica”.
In data 24/10/2013 Question Time sullo stato di abbandono dei cantieri per la realizzazione di verde pubblico e strade nell’area tra via Giovannoli, via Pavoni, via della Marranella e via Baratta. Anche in considerazione della fine dei lavori prevista per il 24 giugno 2013, i cittadini, perplessi per il degrado provocato dall’abbandono dei lavori, avevano formalizzato numerosi chiarimenti. Anche in questo caso dopo 7 giorni (il termine ultimo per rispondere) nessun segnale dalla Giunta.
In data 31/10/2013 è stata presentata un’interrogazione sulla trasparenza dei lavori di riqualificazione e messa in sicurezza dell’edificio di via Pisino nn. 5-7. L’oggetto della richiesta era lo scorporo preciso del costo dei lavori, che complessivamente è di 348.219,47 euro, e la specifica dei siti descritti. Il cartello di inizio lavori riporta solo la cifra totale oltre alla scritta “vari siti”.
Anche in questo caso, dopo 30 giorni decorsi, non è stata data risposta da Presidente e assessore competente.

L’ultima azione del M5S è del 17/12/2013, quando è stato presentato un Question Time alla Giunta sulla Direttiva di Giunta n.14 del 2013 che impegnava delle somme per iniziative a carattere culturale durante le feste natalizie. Presidente e assessori competenti avevano 7 giorni per rispondere, ma anche in questo caso c’è stato il silenzio. I consiglieri M5S chiedevano motivazione sulle somme stanziate; sulla trasparenza e le procedure del bando di assegnazione delle somme alle varie associazioni organizzatrici; sul perché non è stato coinvolto il Consiglio in tale decisione e sull’opportunità di tale decisione.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti