Lunedì 29 giugno l’inaugurazione del tratto Centocelle-Lodi della Metro C

Sei le nuove stazioni Mirti, Gardenie, Teano, Malatesta, Pigneto, Lodi. Modifiche alle linee 105, 106, 412 e 542
Redazione - 25 Giugno 2015

E’ ufficiale lunedì 29 giugno, festa di San Pietro e Paolo, alle ore 15 sarà inaugurato il tratto Parco di Centocelle-Lodi della Metro C. Saranno sei le nuove stazioni dove i treni della terza metropolitana di Roma si fermeranno: Mirti, Gardenie, Teano, Malatesta, Pigneto e Lodi. 

Nel corso del 2016, poi, è previsto l’arrivo a San Giovanni dove si potrà scambiare con la linea A. La linea C, con l’attivazione del prolungamento, quindi, sarà lunga 20 chilometri con 19 stazioni.

Con l’attivazione di queste fermate sarà previsto un cambiamento di programma per 19 linee di bus, 16 gestite da Atac e 3 da Roma Tpl, tra le quali collegamenti storici o importanti come 105, 106, 412, 542. La funzione della linea 105 sarà limitata alla tratta Centocelle-Termini sull’attuale percorso, in affiancamento alla ferrovia Termini-Giardinetti. Ciò significa che da Centocelle a Grotte Celoni si andrà direttamente con la metro C. Anche perché l’alternativa sarà la 106 che  viaggerà tra Grotte Celoni e Centocelle ma passando internamente su piazza delle Camelie, via dei Pioppi, viale Palmiro Togliatti e viale dei Romanisti.

Stazione Metro C Gardenie7Restando nell’area più esterna, debutterà la nuova linea 107, una sorta di unificazione in un collegamento delle linee 052, 057 e 106 che avrà la funzione di servire, tra Grotte Celoni e Pantano, anche i quartieri di Tor Bella Monaca vecchia (via Siculiana) e Vermicino. Tornando verso il Centro, la linea 412, manterrà i suoi attuali capolinea ma cambierà percorso per garantire i collegamenti tra la direttrice Prenestina e la stazione Malatesta del metrò e viaggerà anche nei festivi. Il che comporterà la disattivazione della 412F.

La 452, invece, transiterà in entrambi i sensi di marcia su piazza dei Mirti e seguirà lo stesso percorso sia nei feriali che nei festivi tra piazzale del Verano e piazza delle Camelie. Ciò comporta la disattivazione della 542F. Per il resto, sono previste modiche anhe minimali al percorso centrale dell’81, il prolungamento della 500 dalla Facoltà di Medicina dell’università di Tor Vergata al nuovo capolinea della stazione Torre Angela della metro C e la disattivazione delle linee 052, 057, 511 e 810.

Infine, c’è un altro importante debutto: quello della n28, che nelle ore notturne sostituirà la linea C da San Giovanni a Pantano, nel comune di Montecompatri percorrendo la Casilina. Le altre modifiche alla rete di bus previste dal piano, scatteranno il 6 luglio e riguarderanno le linee 213, 313 e 552.

Servizi Funebri Moretti

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti