MAXXI: nuove collezioni d’arte e architettura e il piano terra è a ingresso gratuito

Redazione - 8 Novembre 2017

Al MAXXI si triplicano gli spazi con il nuovo allestimento a partire dalla piazza e grandi installazioni con opere mai esposte prima. Così il MAXXI è diventato più accogliente, più accessibile, più aperto alla città, con tutto il piano terra a ingresso gratuito e nuovi servizi per il pubblico.

Si realizza in questo modo un progetto fortemente voluto dal Presidente Giovanna Melandri, dal Direttore artistico Hou Hanru e dai Direttori del MAXXI Architettura e del MAXXI Arte, Margherita Guccione e Bartolomeo Pietromarchi, curatori di The Place to Be. The Place to Be è il nuovo allestimento della collezione permanente intorno cui ruotano tutti i cambiamenti e le novità, create per rafforzare l’identità del Museo e la sua missione pubblica.

“In questo nuovo allestimentodicono Margherita Guccione e Bartolomeo Pietromarchila collezione è pensata come un corpo vivo e dinamico, fatto di opere esposte a rotazione, donazioni, comodati e prestiti, per rendere sempre più il museo un punto di riferimento per artisti, collezionisti, studiosi e appassionati. Un percorso che racconta come artisti e architetti si sono confrontati con l’dea di spazio abitabile, dalla città agli ambienti più intimi”.

Questo percorso parte già dalla piazza e si estende all’interno, senza soluzione di continuità, in tutto il piano terra e in parte del primo piano con grandi installazioni, opere esposte per la prima volta, capolavori di maestri del nostro tempo, focus temporanei e approfondimenti dedicati agli artisti in collezione.

Il piano terra – con ingresso gratuito dal martedì al venerdì e ogni prima domenica del mese – ospita anche una video gallery permanente; uno spazio dedicato all’Archivio di Incontri Internazionali d’Arte; un nuovo laboratorio per la didattica che propone anche Kids Museum, percorso tra le opere della collezione dedicato ai bambini, con il supporto di BNL- Gruppo BNP Paribas.

Nuovi servizi per il pubblico

Completano l’offerta una nuova caffetteria-bookshop TYPO, affacciata su via Guido Reni e un nuovo ristorante LINEA, che si affaccia su Piazza Alighiero Boetti, con la collaborazione della chef stellata Cristina Bowerman. La gestione di LINEA e TYPO è stata affidata con gara europea al Consorzio Stabile SEAMAN. La nuova caffetteria-bookshop, ospitata nella sala delle ex caserme, con i suoi accessi su via Guido Reni, crea di fatto un nuovo ingresso al MAXXI ed è aperta anche oltre gli orari del museo.

Viaggio nel nuovo MAXXI

Il “viaggio” nel nuovo MAXXI prende il via da Piazza Alighiero Boetti, animata da nuove grandi installazioni: ad accogliere i visitatori, spicca lo straordinario e imponente Winter Moon, uno degli alberi di Ugo Rondinone esposti di recente a Place Vendome a Parigi e ai Mercati di Traiano a Roma: il calco di un ulivo millenario, alto 5 metri, in alluminio dipinto di smalto bianco opaco. Di grande suggestione Anima di Mircea Cantor, un imponente scheletro in legno e corda, alto circa 8 metri e lungo 10, che si ispira alla Basilica di San Pietro, riportandola all’essenzialità. E poi MareoMerz di Elisabetta Benassi, realizzata nel 2013 per la sua personale alla Fondazione Merz: un grande barcone che “ripesca” l’ultima automobile appartenuta a Mario Merz.

La piazza ospita anche la ricostruzione parziale di uno dei luoghi più iconici dell’Estate Romana: il Teatrino Scientifico di Franco Purini e Laura Thermes, poi le installazioni permanenti More than meets the eye di Maurizio Nannucci, Emergency’s paediatric centre in Port Sudan supported by MAXXI di Massimo Grimaldi e l’opera La casa di Roma di Pedro Cabrita Reis.

Completa l’offerta la reading room realizzata con il sostegno di MINI per ospitare approfondimenti e incontri con gli artisti della collezione.

The Place to Be è anche l’occasione per la pubblicazione del Catalogo aggiornato della Collezione MAXXI Arte, edito da Quodlibet e organizzato in due sezioni: il catalogo generale delle opere e la sezione dedicata a premi, committenze e allestimenti tematici. E’ inoltre disponibile l’e-book del Catalogo MAXXI Architettura, che comprende anche le nuove acquisizioni del 2016-2017.

MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo- Via Guido Reni, 4/a, RM

www.fondazionemaxxi.it – info: 06.320.19.54; info@fondazionemaxxi.it

orario di apertura: 11.00 – 19.00 (mart, merc, giov, ven, dom) |11.00 – 22.00 (sabato) chiuso il lunedì – Ingresso gratuito per studenti di arte e architettura dal martedì al venerdì.

 

FOTO DI VALTER SAMBUCINI

1 – LILIANA MORO, La Città Ideale, 2000

2 – MICHELANGELO PISTOLETTO, Quadro di fili elettrici 1967

3 – MICOL ASSAEL, Sub 2014

4 – PAOLO PORTOGHESI, Moschea e Centro Culturale Islamico, Roma 1984-1995


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti