Michelangelo e Raffaello tornano a Roma

Il Museo della Fondazione celebra il Rinascimento nel segno dei due celebri pittori
di Valentina Rifici - 24 Ottobre 2011

Una mostra nel segno di Michelangelo e Raffaello nella Città Eterna. Il Museo della Fondazione, via del Corso 320, dedica al risveglio quattrocentesco delle arti una rassegna che indaga e approfondisce, per la prima volta, tutti gli aspetti artistici, architettonici ed urbanistici del Cinquecento a Roma dal 25 ottobre 2011 al 12 febbraio 2012.
Curata da Maria Grazia Bernardini e Marco Bussagli, l’esposizione si articola in sette sezioni, che documentano il percorso artistico del XVI secolo, attraverso il passaggio dall’alto e superbo magistero dell’arte del primo Rinascimento, ancora sostanziato dalla cultura umanistica, ad un’arte fortemente condizionata da una nuova e coinvolgente spiritualità religiosa. In mostra sono esposti capolavori di Raffaello, quali l’Autoritratto e il Ritratto di Fedra Inghirami – entrambi prestati eccezionalmente dalla Galleria degli Uffizi di Firenze – di Michelangelo, quale il David-Apollo proveniente dal Museo Nazionale del Bargello, di Sebastiano del Piombo, quale il Ritratto del cardinale Reginald Pole dell’Ermitage, e di molti altri artisti, tra cui Perin del Vaga e Francesco Salviati.

Per l’occasione la Fondazione Roma ha provveduto a restaurare alcune importantissime opere, tra cui la Pietà di Buffalo (Stati Uniti) di ambito michelangiolesco (con attribuzione a Michelangelo stesso da parte di alcuni studiosi), che verrà esposta in mostra dopo il restauro.

Per maggiori informazioni: http://www.fondazioneromamuseo.it – tel. 06 6786209.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti