Municipio XVI: Proposta del PDL di una maggiore sicurezza, ordine e decoro

Ortu(PRC): "Vogliono vietare anche di cantare e mangiare"
di Francesca Romana Antonini - 28 Novembre 2008

Durante il Consiglio del Municipio XVI, convocatosi in seduta pubblica giovedì 27 novembre 2008 dalle ore 12,00 alle ore 14,00, presso la sede di via Fabiola 14, si è discusso il tema della pubblica incolumità.

La proposta della quale Marco Giudici, consigliere del Municipio XVI del Popolo della Libertà è il primo firmatario, vieta di bivaccare e sistemare giacigli, di defecare, di gettare rifiuti e di emettere schiamazzi, grida e canti sul nostro territorio. “Se la maggioranza non è d’accordo – afferma Marco Giudici – lo dica e proponga delle integrazioni e delle modifiche, anziché erigere, come ha fatto oggi in aula, il solito muro dell’ostruzionismo e fare opposizione all’opposizione e al Sindaco di Roma”.

A questa proposta risponde con un comunicato Massimiliano Ortu Capogruppo di Rifondazione Comunista del Municpio XVI – "E’ realtà anche se sembra di stare su scherzi a parte, il gruppo PDL del Municipio XVI ha proposto un odg che chiede al Presidente di attivarsi per promulgare una serie di divieti che cito testualmente : divieto di emettere grida e canti, di gettare qualsiasi tipo di rifiuti, di bivaccare e/o sistemare giacigli, di sostare per consumare cibi e bevande ed altro ancora."

"Così come è scritto – continua Ortu – e per quello che esprime, questo documento, è un’offesa al buon senso di ognuno di noi. Hanno tentato di scimmiottare qualche sindaco leghista, ma penso che nemmeno la lega è arrivata a tanto, vogliono vietare tutto a tutti, così cadono nel ridicolo".

"Quando ho letto la proposta non credevo ai miei occhi. Conserverò con cura questo ordine del giorno. E’ la prova scritta – conclude il Capogruppo di Rifondazione Comunista – dell’esistenza di una cultura pericolosamente intollerante che sostiene l’azione di una certa destra".

“Anziché sbandierare un falso umanitarismo – continua il Consigliere Pdl in una nota – avanzando motivazioni pretestuose per fare ostruzionismo alle proposte costruttive del Popolo della Libertà, il centrosinistra in maggioranza nel Municipio XVI dovrebbe cominciare a contribuire a garantire la sicurezza e il decoro urbano nel nostro territorio, perchè questo vuole la gente che ad aprile ha eletto la politica della sicurezza e della legalità al Comune di Roma”.

“Gli esponenti di centrosinistra che hanno contribuito a far diventare la capitale un vero e proprio far west, dovrebbero prendere l’esempio di come il Popolo della Libertà a Roma e al governo nazionale stanno affrontando il problema della sicurezza sul nostro territorio. C’è ancora molto da fare, ma ad oggi, grazie all’ordinanza comunale antibivacco, all’impiego delle forze armate per presidiare le nostre stazioni ferroviarie e ai numerosi altri provvedimenti adottati dal governo e dal sindaco –conclude Giudici – Roma è protagonista dell’atteso cambiamento epocale verso la sicurezza e la legalità”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti