Nel ‘giorno di Roma’ apre la stazione Jonio, capolinea della B1

Il primo treno è partito alle 5.30 della mattina
Redazione - 21 Aprile 2015

Oggi 21 aprile, nel ‘compleanno di Roma’ apre la stazione Jonio, nuovo capolinea della metro B1 che allunga la tratta metropolitana, inaugurata nel 2012, di un chilometro e mezzo. Da 3,9 chilometri si arriva a superare i 5 chilometri per servire i residenti del quadrante Nord-Est di Roma, in particolare i quartieri Bologna-Nomentano, Trieste-Africano e Montesacro.

I treni in arrivo da piazza Bologna non si fermeranno più a Conca d’Oro ma proseguiranno ora fino a Jonio, passando per le altre tre già esistenti di Annibaliano, Libia e Conca d’Oro.

stazione jonioIl primo treno è partito alle 5.30 della mattina.

La nuova stazione, con accesso su via Scarpanto, è strutturata su quattro piani collegati da scale meccanizzate e ascensori che portano ai tornelli e poi direttamente alle banchine, mentre dei percorsi sono dedicati agli utenti diversamente abili.

Serve la stazione un parcheggio di scambio multi-piano da oltre 250 posti auto e 57 stalli per le moto, aperto dalle 5,15 alle 0,15 da domenica a giovedì e dalle 5,15 alle 2,15 il venerdì e sabato. Il costo della sosta per le prime 12 ore consecutive è di 1,50 euro, 2,50 sino a 16.

stazione jonio 2In occasione di questa nuova apertura, il Comando del III Gruppo Nomentano di Polizia Locale di Roma Capitale ha previsto una disciplina di traffico temporanea per via Scarpanto e via Gran Paradiso.

A commentare l’inaugurazione il presidente del III Municipio Paolo Marchionne. “Val Melaina e Tufello sono da sempre il cuore “popolare” del nostro Municipio. Quartieri di una periferia storica che hanno fatto da scenario a tanti film nel primo dopoguerra (qui è stato girato un capolavoro di De Sica come “Ladri di Biciclette”) perché rappresentavano un po’ l’immagine di una Italia povera, distrutta dalla guerra ma che cercava di ripartire e di trovare un nuovo slancio di crescita e di sviluppo.

jonio stazioneOggi a Valmelaina e Tufello, non sono più “periferia” : dopo anni di attesa, la stazione Metro “Jonio” è una realtà che consente a questo quadrante della città di potersi connettere, attraverso un mezzo di trasporto moderno e veloce, direttamente al centro della città di Roma, svincolandosi dal caotico traffico di superficie.

La nuova stazione Jonio è imponente: banchine collegate con scale meccanizzate e ascensori, un parcheggio multipiano da oltre 250 posti auto, 57 posti moto, un giardino pubblico alla sommità dell’edificio, due grandi ingressi di cui, ad oggi è attivo solo quello da via Scarpanto in attesa che Roma Metropolitane ci consegni anche l’altro su viale Jonio.

Inoltre, con l’apertura odierna, parte la prima fase del piano di riorganizzazione della rete del TPL (Trasporto pubblico locale) per razionalizzare le linee ATAC esistenti e connetterle al meglio con la nuova Stazione. In particolare, sono state potenziate le linee 69, 90 e 336 mentre cambia il percorso delle linee 338 e 435. Nella seconda fase, che vedrà un confronto ed una condivisione serrata con i cittadini, si verificherà tutto l’impianto del trasporto pubblico e della mobilità locale per renderlo più coerente con le esigenze della popolazione e con il Piano Generale del Traffico di recente approvato dall’Assemblea Capitolina.

In conclusione, non posso quindi che esprimere il mio vivo compiacimento per questo importante traguardo, raggiunto attraverso l’impegno di tutta l’amministrazione capitolina: dal Sindaco Marino, all’Assessore Improta, ai tecnici di Roma Metropolitane e della Mobilità, al Presidente della Commissione municipale LL.PP. e Mobilità Dionisi e a tutti i consiglieri municipali, cui va il grande ringraziamento, mio personale, e di tutta la cittadinanza del III Municipio”.


Commenti

  Commenti: 1

  1. PROGRESSO ITALIANO


    LA STAZIONE JONIO E’ STATA PROGETTATA COME INCROCIO CON LA LINEA D. AVANTI TUTTA ORA SINDACO MARINO!!! BRAVO!!! SI FACCIA SENTIRE ALL’INCONTRO CON IL MINISTRO SULLA LINEA D. LA LINEA D SAREBBE LA PRIMA VERA LINEA METRO DIROMA , VISTO LE ALTRE NASCONO DA TRACCIATI DI FERROVIE CONCESSE O ALTRO. LA LINEA D FAREBBE SCATTARE ROMA COME VERA METROPOLI , ORGOGLIOSA DI AVERE UNA LINEA METRO. QUINDI INSISTIAMO TUTTI SULLA LINEA D.

Commenti