No all’interramento dei rifiuti nel 2008

Mercoledì 16 gennaio la protesta davanti la discarica di Malagrotta
di A.M. - 18 Dicembre 2007

Numerosi consiglieri del XVI municipio hanno indetto per mercoledì 16 gennaio, dalle ore 16.00, una manifestazione davanti alla discarica di Malagrotta per protestare contro la decisione del Presidente Marrazzo di proseguire l’interramento dei rifiuti anche nel 2008.
L’ associazione "Le Città di Roma" ritiene che terminare l’interramento dei rifiuti costituisca il primo passo concreto verso la riqualificazione di Malagrotta. Per questo, ha deciso di unirsi ai consiglieri municipali e a molti cittadini, comitati ed associazioni per chiedere, il 16 gennaio davanti alla discarica di Malagrotta, al presidente Marrazzo e al sindaco Veltroni, impegni concreti per terminare l’interramento dei rifiuti e per avviare le operazioni di bonifica della discarica. 

____
"Tra le richieste  – specifica Maurizio Melandri del comitato Malagrotta – alla base della manifestazione ci sono anche le mancate garanzie sull ‘impiantistica, sia quella presente, sia quella in via di costruzione, che non è in grado di presentare garanzie internazionali attendibili di funzionamento, anzi, le eperienze precedenti sono tutte fallite; è ancora indefinita la tecnologia usata in questo impianto, e nulla si sa della destinazione e del trattamento delle scorie". "Oltre al ritiro dell’Ordinanza – puntualizza Melandri – che prolunga il conferimento dei rifiuti a Malagrotta, l’argomento della sicurezza, presente e futura della Valle Galeria, è una questione fondamentale ma, finora, non è stata presa in seria considerazione nè dalle Istituzioni, nè da "Le Città di Roma". Inoltre, ancora oggi, dopo tanti anni di vane richieste, mancano centraline di rilevamento del grado di inquinamento della zona, malgrado gli impegni precisi a riguardo, presi da Marrazzo in un incontro ufficiale in Campidoglio il 20 luglio". Tante, dunque, le aspettative da questa iniziativa che, senz’altro, andrà ad assumere una valenza regionale.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti