Categorie: Ambiente Associazioni
Municipi: | Quartiere:

Parco di via Tamburrano: l’esempio arriva dai giovani

La forza per prepararsi un futuro migliore rispetto a quello che stiamo lasciando in eredità

Con molto piacere diamo spazio ad una iniziativa di volontariato che parte dai giovani e, proprio per questo, assume una maggiore importanza. Ragazzi, uomini e donne che, in questo difficile momento, trovano la forza per prepararsi un futuro migliore rispetto a quello che gli stiamo lasciando in eredità.

“Tutto iniziò con questa comunicazione – racconta Cristiano – ‘Con questi amici in prima linea e con tutti gli altri che appoggiano l’ idea ma che purtroppo non possono essere presenti in maniera assidua stiamo tentando nell’impresa di:
-RIPRISTINARE IL CAMPETTO DI CALCIO
-ALLESTIRE UN AREA GIOCHI PER I PIU PICCOLI
-UN AREA CANI RECINTATA
-ATTREZZI PER ALLENARSI
Per compiere questo MIRACOLO e dare dignità ad una via,dove siamo diventati uomini e che ora stiamo lasciando ai nostri figli…ma ahimé! dimenticata da troppi (compreso chi ci vive, compresi noi…). Ci occorrono aiuti di ogni tipo: materiali per la messa in opera, aiuti economici, forza lavoro. Vediamo cosa riusciamo a fare tutti insieme! L ideale sarebbe che ogni scala si organizzi nella raccolta di tutti gli aiuti che riescono a donare per poi consegnarli a chi sta sul campo in maniera attiva… tutto trasparentemente riportato in questo gruppo con tutto il materiale in entrata e quello in uscita… intanto per chi volesse,per chi può e per chi ne sentisse il bisogno come noi, può presentarsi al parco e lavorare insieme a noi….questa settimana siamo la di mattina,( turni di lavoro, famiglia,impegni permettendo!!)…. vediamo che cosa esce fuori!!’

Dopo questo messaggio c’è stato tanto lavoro, sacrificio, ed ottimi risultati ottenuti grazie al nostro volontariato che ha sempre camminato di pari passo con l’ impegno preso dalle istituzioni che ci hanno aiutato a riqualificare tutta l area con la riparazione delle panchine, il taglio del prato, la potatura di alberi e il rifunzionamento dei classici “nasoni” a noi romani tanto invidiati!!! Ora manca l’ultimo step, quello secondo noi più importante: il ripristino di un area ludica per tutti i bambini del quartiere che in passato era già presente! Stiamo aspettando la data per il sopralluogo da parte dei tecnici, che poi daranno l’assenso definitivo per la messa in opera!!! Tanto è stato fatto, manca però il tassello fondamentale che noi tutti aspettiamo dall’ inizio di questa pazza ed insperata galoppata… verso un obbiettivo che prima sembrava solo utopia. I ragazzi, ora padri, del parco Tamburrano.”

 


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento