Pedalata dei Babbo Natale di Colli Aniene

Domenica 12 dicembre per chiedere aria pulita e una mobilità sostenibile
Redazione - 13 Dicembre 2021

Domenica 12 dicembre 2021, mentre al centro di Roma si svolgeva la tradizionale Pedalata dei Babbo Natale, l’associazione I nostri figli al centro della sQuola ha promosso un’iniziativa simile nel quartiere di Colli Aniene alla periferia est della città. All’evento hanno partecipati circa 200 persone (adulti e bambini) che hanno pedalato allegramente per le vie del quartiere, con partenza dal Parco Tozzetti e fine al piazzale davanti al plesso Santi dell’Istituto Tullio De Mauro.

Durante il percorso sono state fatte 7 soste davanti alle scuole del quartiere, nell’ordine: plesso Calvino (Elementari) dell’Istituto Comprensivo Tullio De Mauro, plesso Scalarini (Medie) dell’Istituto Comprensivo Balabanoff, scuola materna Mary Poppins (dove si sta sperimentando l’iniziativa Strade Scolastiche), scuola dell’infanzia Sommovigo, Istituto Comprensivo Balabanoff (sede centrale, Elementari e Medie), Liceo Scientifico Benedetto Croce e infine Istituto Comprensivo Santi (sede centrale, Elementari e Medie). Ad ogni sosta i bambini hanno attaccato su una tessera ricordo dell’iniziativa un bollino colorato a rappresentare ogni singola scuola.

Per pedalare in sicurezza si è preferito bloccare la circolazione delle automobili, creando certamente qualche disagio. Tuttavia la maggior parte degli automobilisti sono stati pazienti e hanno salutato con un sorriso. Addirittura, lungo il percorso, qualche passante in bici si è aggiunto al gruppo. La gente per strada faceva foto sorridendo.

Due sono stati i momenti salienti dell’iniziativa, al termine della pedalata. Per prima cosa bambini e adulti hanno scritto una lettera al Babbo Natale di Colli Aniene chiedendo un regalo speciale per migliorare il proprio quartiere. Nelle lettere scritte dai partecipanti si legge tanta voglia di bellezza e aria pulita. I desideri espressi nelle lettere a Babbo Natale sono stati: più piste ciclabili e meno traffico, più aree giochi attrezzate, più aree per cani, meno scarabocchi sui muri, scuole più colorate ed efficienti, più feste come quella di oggi.
Infine, tutti i partecipanti in bici hanno formato un gigantesco albero di Natale per festeggiare insieme con una foto ricordo.

“L’iniziativa – ha dichiarato il presidente dell’associazione I nostri figli al centro della sQuola, Daniele Pedone – è stata pensata perché Colli Aniene ha bisogno di occasioni di sana aggregazione e di festa. Ma quello di oggi è stato soprattutto un nuovo evento di sensibilizzazione sul tema della mobilità sostenibile (dopo il flashmob “Tutti giù per strada” di un mese fa). Il nostro quartiere sarebbe perfetto per circolare in bicicletta, ma oggi abbiamo veramente capito quanto sia pericoloso farlo. Abbiamo percorso le principali strade del quartiere che sono molto larghe ma dissestate e senza piste ciclabili. Sarebbe facilissimo ed economico rendere più sicura la viabilità in biciletta. Pensiamo ad esempio al progetto Strade Scolastiche. Un grazie speciale alle nuove “leve” dell’associazione, che oggi ha una nuova energia. Grazie agli organizzatori, Ilaria, Alessandro, Nicoletta, Cristina, Gualberto, Nicola, Francesca, Renato, Silvia, Gianpiero, Gianluca e ai bambini che sono stati attivi nell’aiutarci concretamente. Un grazie speciale per il prezioso contributo a Maurizio, al Bike To School Colli Aniene, Meravigliamoci in Festa, Salvaciclisti, PPM Colli Aniene Bike Team”.

Centro Commerciale Primavera

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti