Piazza Perin del Vaga: “Raggi blocchi la pedonalizzazione”

Lo dichiara in una nota Francesco De Salazar Presidente del Movimento Cittadino Municipio 2
Redazione - 4 Febbraio 2019

“La pedonalizzazione di Piazza Perin del Vaga annunciata dalla Sindaca Raggi non è gradita dalla stragrande maggioranza dei residenti di quel quadrante del quartiere Flaminio.”

Lo dichiara in una nota Francesco De Salazar Presidente del Movimento Cittadino Municipio 2.

“Il progetto – prosegue De Salazar – oltre a non esser stato discusso con i residenti di Piazza Melozzo e Piazza Perin del vaga, è una marchetta elettorale del PD del Municipio per qualche associazione del quartiere che non vive la piazza.

Il quartiere – asserisce  De Salazar- tra l’ altro necessità di interventi di riqualificazione delle strade e  dei marciapiedi e investire oltre 200.000,00 euro per Piazza Perin del Vaga è una follia.

Sto ricevendo – conclude De Salazar – numerose telefonate e messaggi di cittadini assolutamente contrari a tale intervento e per tal motivo chiediamo a gran voce di bloccare questo provvedimento che non serve al quartiere.”


Commenti

  Commenti: 4

  1. Patrizio maria Agostini


    Sono assolutamente contrario in quanto residente.
    Prima di provvedere ad esclusivi rifacimenti estetici, si agisca per creare e regolamentare i parcheggi.
    Cito ad esempio la razionalizzazione dei parcheggi a viale del Vignola e la creazione di posti auto – anche a pagamento – nelle caserme di viale guido reni dismesse ove ci sono moltissime aree tuttora non utilizzate.


  2. Piazza Perin del Vaga è un piccolo gioiello ridotto a parcheggio per auto e SUV, ovvero ad un deposito di lamiere con nessun valore estetico. La sua trasformazione in isola pedonale valorizzerebbe non solo la piazza in quanto tale, ma anche gli edifici che vi si affacciano. E, se proprio lo vogliamo dire, porterebbe anche ad un incremento del loro valore immobiliare: lo posso tranquillamente affermare, dato che non ho nessun interesse personale in merito. L’idea di opporsi alla pedonalizzazione per evitare di perdere dei posti auto che sono in buona parte virtuali, a causa dell’uso sconsiderato dei marciapiedi e della carreggiata per una sosta che per il codice della strada è illegale è, come minimo, gretta. E se questa idea è espressa da chi abita nella stessa piazza e nelle vie adiacenti mi sembra anche autolesionista.
    Invito quindi il sig. De Salazar ad occuparsi di altri problemi che riguardano il Flaminio, dove, purtroppo, gli esempi di degrado in questi ultimi anni mi sembrano decisamente aumentati (come d’altra parte in tutta la nostra città).

    • patrizio maria agostini


      Gentile sig Pascucci mi auguro che quello che sta succedendo A piazza melozzo le dia lo spunto per
      Ragionare maggiormente, ma lo dubito visti i suoi toni. Probabilmente lei fa parte del comitato di via R stern che nulla ha a che vedere con la nostra splendida piazza. Si impieghino i soldi per migliorare la vita e la civiltà dei residenti e non per pedonalizzare qualcosa per gli interessi di qualcuno anche perché non vorrei sentire temi come il turismo…lasciamolo al centro storico… io ci sono nato e cresciuto e nulla è stato fatto (es.prioritariamente ad una pedonalizzazione una bella ztl per le partite..?) Sempre facile parlare senza vivere le esperienze…dova abita lei?
      Ce lo ha il box a piazza melozzo? Io quei soldi ho preferito devolverli all universita dei miei figli.
      Ma se non parliamo ad armi pari può fare qualsiasi apologia. Io mi firmo con il vero nome spero lei faccia altrettanto, saluti sig pascucci

  3. Patrizio Agostini


    Peccato che non posso inviare una foto della vostra / nostra splendida piazza
    Una distesa di cemento… senza piste ciclabili e parcheggi
    Bravo architetto chissà a te cosa è venuto in tasca ma sicuramente qualcosa
    (…)
    Se vuoi le foto della tua splendida idea scrivimi. Lince suprema

Commenti