Laboratorio Analisi Lepetit

Pista ciclabile in via Prenestina Vecchia… ma siamo su Scherzi a Parte?

Sempre più perplessità suscita il tracciato che da via Lusinna, scende per via Prenestina Vecchia, per via P. R. Pirotta, via delle Abeli e via dei Larici
di Alessandro Moriconi - 11 Settembre 2009

Tutto lascia presagire che una volta realizzata la pista ciclabile a Centocelle, il cui persorso da via Lusinna, scende per via Prenestina Vecchia e in una sorta di percorso da otto volante, si snoda per via P. Romualdo Pirotta, via delle Abeli e via dei Larici… il municipio di Roma 7 possa finire sullo spettacolo televisivo, scherzi a parte.
Per il momento ci dobbiamo accontentare delle telefonate che i nostri lettori ci fanno ad ogni proseguimento, degli interminabili lavori.
Ci chiedono se conosciamo il percorso, quando finiranno i lavori e soprattutto se i progettisti hanno valutato bene le misura di sicurezza per un’opera che passa proprio davanti "la porta di casa" di numerosi edifici.
Ovviamente queste sono domande che già in questi giorni abbiamo girato al presidente della commissione lavori pubblici, Fabrizio Flamini, che ha già messo in calendario la discussione su questo delicato argomento e quindi speriamo di conoscere la paternità di questa opera, del suo costo e non da ultimo, le valutazioni che hanno portato a questa scelta di tracciato con la conseguente eliminazione di ogni forma di sicurezza per quei pedoni che di fatto si sono visti portar via il marciapiedi… immolato alle esigenze delle ecologiche biciclette.
Al momento i lavori sono stati sospesi e voci di popolo, suggeriscono che il fatto sia addebitabile all’apertura di due attività per il lavaggio di autovetture, che non avrebbero i requisiti necessari per poter creare delle aperture carrabili sulla via Prenestina Vecchia, tra l’altro proprio sul tracciato della ciclabile.

Il progetto è stato realizzato con una aggiudicazione di un bando Europeo, che con un contributo di ben 128.000€ ha finanziato quello, che per il momento è solo una parodia di pista ciclabile.
Per il momento, in attesa di poter dare risposte esaurienti ai nostri lettori non possiamo far altro che assistere ad un opera incompiuta, che ha eliminato centinaia di metri di larghi e comodi marciapiedi e che impedirà a due attività commerciale di operare in regime di sicurezza e secondo le disposizioni del codice della strada, ma le vie del signore sono infinite, meno che per un progetto di una vera, sicura e utile… pista ciclabile.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti