Poesia, teatro e soprattutto musica con Il lauro di Francesco Di Fortunato 

Lo spettacolo in scena il 18 giugno al Teatro Hamlet (Pigneto)

Ieri, 18 giugno 2021, serata deliziosissima, al Teatro Hamlet in via Alberto da Giussano 13, al Pigneto, dove è andato in scena questo spettacolo a metà tra un concerto di musica barocca e uno spettacolo teatrale.

Francesco Di Fortunato ha ideato attualizzadola la forma della favola pastorale, rappresentazione teatrale e musicale molto in voga alla fine del ‘500. E insieme con gli artisti ha dato vita a uno spettacolo a metà tra poesia, teatro e soprattutto musica. Il titolo dell’opera: Il Lauro – Favola pastorale; Testo, regia e direazione di Francesco Di Fortunato con Giorgia Bruno soprano, Micaela Parrilla mezzosoprano, Michela Becciu soprano, Giuliano Bonelli baritono, Andrea Micheli al liuto rinascimentale.

Il testo, scritto Francesco Di Fortunato, è in endecasillabi sciolti. La storia è ambientata in un bosco a metà tra il mondo terreno e l’aldilà. Le musiche sono alcuni tra i madrigali e le arie barocche più belli di sempre. Musiche di Monteverdi, Cavalli, Frescobaldi e Caccini.

Il pubblico ha sottolineato con scroscianti applausi le singole parti e poi tributato un’ovazione finale, pretendendo ed ottenendo un bis di un brano.

Lo spettacolo è stato introdotto, con competenza e il consueto brio da Henos Palmisano, presidente dell’Associazione “Polvere di stelle” che al termine ha ringraziato tra applausi chi ha reso possibile l’evento: oltre agli artisti, la titolare dell’Hamlet Gina Marulla e il suo staff, Teo Giannini, appassionato di musica e talent scout, e l’imprenditore Giovanni Rossello.

Foto dalle prove

https://www.facebook.com/photo?fbid=1363838507331364&set=pcb.2865664923650529

IL VIDEO

Nel video sottostante Francesco Di Fortunato fornisce tutte le informazioni per comprendere e condividere quello che i quaranta felici di ieri all’Hamlet hanno degustato con passione ed emozione (purtroppo per l’ampiezza della sala e per le restrizioni da Covid una decina di persone non hanno potuto partecipare)


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento