Ponte di Nona. Nanni (Azione): La Sindaca inaugura il Parco ma dimentica tutto il resto

Comunicato stampa - 13 Agosto 2021

“Ormai non ci dovremmo più sorprendere di fronte alle mirabolanti attività di questa amministrazione, ma anche durante questi caldi giorni d’estate i grillini danno prova della loro incapacità”.

Lo dichiara in una nota Dario Nanni, referente romano di Azione, partito di Carlo Calenda.

“Davvero surreale veder inaugurare il Parco di Ponte di Nona senza che sia di difficile accessibilità per le persone diversamente abili, senza che sia stato realizzato un solo bagno in tutto il parco, che ricordiamo è esteso per 22 ettari. In compenso – prosegue Nanni –  a ridosso dello stesso, in bella mostra, sono ammassati da anni decine di container di ferro e ruggine di proprietà del Teatro dell’Opera. Probabilmente nell’idea dei 5 Stelle è che a ridosso di un parco archeologico debba esserci anche qualche elemento di archeologia industriale”.

“Questa inaugurazione è la cifra di questi anni di governo a 5 Stelle, in cui invece di chiedere scusa per il ritardo di 4 anni, a ridosso della campagna elettorale si usa il Parco di Ponte di Nona a fini auto-celebrativi, nonostante i limiti di accessibilità per i diversamente abili, l’assenza di servizi igienici, le decine di container arrugginiti abbandonati nelle sue vicinanze e con i cittadini, che dopo più di 5 anni, attendono ancora di veder mantenute tutte le promesse fatte, a partire dallo stralcio del pedaggio urbano della A24”, conclude così Nanni.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti