Premiazione del concorso di poesia “Vincenzo Scarpellino 2012” e intitolazione di una strada al poeta

Domenica 3 giugno 2012 alle ore 17 presso il Centro culturale in via Roberto Lepetit 86 a Tor Tre Teste
Enzo Luciani - 29 Maggio 2012
Domenica 3 giugno 2012 alle ore 17 presso il Centro culturale in via Roberto Lepetit 86, si terrà la premiazione della seconda edizione del Premio di poesia inedita nei dialetti del Lazio "Vincenzo Scarpellino che sarà preceduta dalla cerimonia di intitolazione al poeta romanesco Vincenzo Scarpellino (1934-1999) di una via del quartiere, che da via Lepetit (in prossimità del luogo della premiazione) inoltrandosi nel Parco di Tor Tre Teste arriva fino a via Molfetta.

Parteciperanno il consigliere della Regione Lazio on. Mario Mei, il Presidente del VII Municipio Roberto Mastrantonio, l’assessore alla Cultura Leonardo Galli, l’assessore all’Ambiente Alessandro Moriconi e la presidente della Commissione Cultura Cecilia Fannunza.  

Seguirà la cerimonia di premiazione della seconda edizione del Premio di poesia inedita nei dialetti del Lazio “Vincenzo Scarpellino” 2012, organizzato dall’Associazione L’INCONTRO con il patrocinio del VII municipio, della Regione Lazio e la collaborazione dell’Associazione Periferie.

Il vincitore di quest’anno è Carlo De Paolis, poeta in dialetto civitavecchiese. De Paolis si colloca oltre la tradizione belliana, che nella sua Civitavecchia e nella stessa Roma ha esponenti di rilievo, e afferma una propria linea poetica lontana dalla scontata esercitazione nel dialetto romanesco, che si riscontra in troppi autori della capitale e della provincia. Non si può dimenticare l’opera svolta da De Paolis a favore della sua città, con numerose ricerche sulla storia e le tradizioni del luogo, e la compilazione di Core citavecchiese, del 1996, che antologizza numerose altre voci poetiche della sua zona.

Seconda classificata è Maria Lanciotti, in dialetto sublacense e terzo Claudio Porena, in dialetto romanesco.

La giuria ha scelto i tre vincitori tra 40 concorrenti e dopo una prima selezione di 7 poeti, tra i quali, oltre ai tre primi classificati: Enrico Meloni (Roma), Aurora Fratini (Roma, con poesie in dialetto di Sambuci), Anna Ubaldi (Roma) e Paola Volpi (Roma).   Ai primi tre classificati saranno assegnati trofei e coppe offerte dalla Regione Lazio. Le loro poesie saranno pubblicate nel volume antologico dedicato al Premio Scarpellino 2012, pubblicato da Edizioni Cofine.   Nello stesso volume sarà anche pubblicata una poesia degli altri poeti finalisti che riceveranno anche libri e una medaglia speciale.   Ai finalisti, con il diploma di partecipazione al Concorso, verranno consegnati in premio volumi di poesia e di critica letteraria.   A tutti i partecipanti, sarà offerta l’Antologia contenente testi, note biobibliografiche e valutazioni critiche dei poeti vincitori e segnalati, curata da Edizioni Cofine. 

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti