Pressoché nulli gli interventi di Ama e del Comune dopo le scorribande dei piromani

Alessandro Moriconi - 1 Maggio 2019

Per oltre un mese Leo Marrani ha segnalato l’abbandono a Cinecittà nel VII municipio sulla sede stradale e sui marciapiedi dei resti di decine di cassonetti liquefatti dalle scorribande di piromani.

Ma non basta la pericolosità delle parti in metallo sparse pericolosamente in ogni dove, permangono colate in terra di plastica e restano al suolo neppure messi in sicurezza, quelli che vengono definiti rifiuti speciali i cui costi di smaltimento sono di gran lunga superiori rispetto a quelli rimossi da situazioni normali.

È inaccettabile ha denunciato Marrani nella sua trasmissione “ Voci di Roma “ su OneTv, che i cittadini debbano convivere con rifiuti definiti speciali e tossici e che Ama non provveda né alla rimozione e ne alla sostituzione degli stessi, indispensabili ad un corretto conferimento dei rifiuti.

La Sindaca ha detto Marrani continua a denunciare di essere sotto attacco della mafia e di chi vorrebbe tornare alla vecchia opaca politica, poi però, fatti di ordinaria amministrazione come l’eliminazione di rifiuti speciali dai marciapiedi per oltre un mese e la sostituzione di decine di cassonetti bisogna denunciarli in Tv … e funziona, visto che all’indomani della trasmissione sono state rimosse le parte in metallo dei cassonetti e finalmente almeno posizionati dei nastri di plastica per segnalare possibili pericoli.

Per fronteggiare il degrado dovuto anche a vere e proprie discariche che si formano anche a seguito di insediamenti abusivi discariche il Comune di Roma ha affidato da anni il Servizio al Pics che oltre agli Agenti della Polizia Roma Capitale si avvale di operatori di Ama Spa per la rimozione dei rifiuti e il ripristino del Decoro, un gruppo sempre pronto e tempestivo, che sembrerebbe però non bastare più, tanto che recentemente il Sindaco ha “raddoppiato questo servizio con un nuovo PICS Ambiente “ di cui però non si conoscono né la consistenza e né le competenze.

Adesso però non  ci resta che aspettare la rimozione dei rifiuti speciali e il riposizionamento dei cassonetti dalle strade di Cinecittà.
Quanto però si dovrà ancora aspettare? Chi lo sa?

Le foto con i nastri sono di stamattina e dopo la denuncia in TV.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti