Dar Ciriola asporto

Quartiere Prampolini, abusi e … misteri

Redazione - 13 Luglio 2021

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Segnalo di seguito due forme di abusi, e al tempo stesso di “misteri” per così dire “istituzionali” che si verificano nel quartiere Prampolini dove abito, nell’indifferenza di chi dovrebbe intervenire e non lo fa.

Il primo caso – vedasi foto – sembrerebbe riguardare un vero e proprio atto di abusivismo contro il patrimonio archeologico, secondo quanto le informazioni da me raccolte indicano: è stata recintata – certamente non dagli abitanti del quartiere – una porzione del Parco Prampolini mediante una palizzata alta almeno 2 metri, posta davanti ai ruderi, senza alcuna autorizzazione da parte della Soprintendenza speciale all’archeologia, che da molte settimane ha chiesto la rimozione di tale scempio, finora invano! Che dicono i vigili urbani? E che ne pensano gli amministratori municipali e capitolini? Certamente sono al corrente dell’abuso, e allora perché esso non è stato immediatamente sanato? .Mistero!!!

Il secondo caso è un “abuso”, nel senso che nasce dalla strafottenza di chi dovrebbe, per mandato o per contratto, provvedere a tenere pulita la città, ed in particolare i cassonetti stradali ed aree limitrofe, e non lo fa, ABUSANDO della rassegnata pazienza dei cittadini…Mi riferisco alla condizione pietosa in cui versa via Claudio Truffi, come da foto scattata oggi 13 luglio 2021 (…va avanti così da circa un mese!). Ma lo scandalo maggiore è forse che tutta quella “monnezza”, giace a 50 metri dall’ “IH Hotel Roma Z3” (sullo sfondo), che tradizionalmente ospita centinaia di turisti provenienti da ogni parte del Mondo…. Ora, io mi domando: “Che schifo (scusate il termine) di figura facciamo con questi turisti? A qualcuno importa?” Evidentemente NO! ….Fra l’altro, il muro a sinistra dei cassonetti nella foto, delimita l’area in cui sorge un complesso di Uffici municipali, compresi quelli di alcuni assessorati…

Perché del disastro che si consuma addosso a quel muro sembrano accorgersi solo i cittadini, e non anche gli amministratori locali ed i Responsabili della pulizia, igiene e decoro cittadino? …Anche qui la risposta è: …MISTERO!

Con amarezza

Carlo Falco

Adotta Abitare A

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti