Ragione e sentimento al Teatro San Paolo

Ester Cantoni e Giuseppe Renzo portano in scena il romanzo di Jane Austen. Dal 17 aprile al 6 maggio 2012
di Riccardo Faiella - 17 Aprile 2012

Dal 17 aprile al 6 maggio Ester Cantoni e Giuseppe Renzo portano in scena, al Teatro San Paolo, una commedia liberamente ispirata al romanzo "Sense and Sensibility", capolavoro della letteratura romantica della scrittrice britannica Jane Austen.

La ragione e il sentimento, questo è il titolo che i due autori hanno dato alla piéce, che per la prima volta sarà rappresentata su un palcoscenico teatrale.
Da "Sense and Sensibility" sono state tratte numerose serie televisive e una famosa versione cinematografica del 1995, diretta da Ang Lee, con Emma Thompson, Kate Winslet, Hugh Grant e Alan Richman.

La rappresentazione della Cantoni e di Renzo, ci fa rivivere con ironia e freschezza, le atmosfere tipiche dell’Ottocento inglese, attraverso le vicende delle sorelle Daschwood. Elinor, la primogenita è una donna incline a vivere la vita in modo più razionale.
La secondogenita, Marianne, è votata a un’impulsività e passionalità travolgenti. Le due vengono ospitate a Barton Cottage da un loro lontano cugino, il burbero John Middleton, e sua suocera, la simpatica e chiacchierona signora Jennings. I due offrono alle ragazze, in difficoltà economiche, una sistemazione.
Elinor, la più grande delle due sorelle, sembra non essere indifferente alle attenzioni del fratello della cognata, Edward Ferrars, giovane timido e impacciato.
Marianne, invece, attende l’arrivo di quell’uomo appassionato e romantico che le sconvolgerà la vita. E ben presto lo incontrerà durante un fortuito incidente. Si tratta dell’aitante John Willoughby. Tra i due nasce una storia, che darà dolore al colonnello Brandon, innamorato di Marianne.
Dopo numerose peripezie, fraintendimenti e piccoli segreti, le due sorelle vedranno coronare i loro sogni. E il pubblico, tra divertimento e commozione, potrà ritrovare tutta l’atmosfera del romanzo della Austen. Un’atmosfera rimasta inalterata nella trasposizione scenica.
La ragione non può esistere senza il sentimento; e viceversa. Questi fanno parte dell’essenza stessa dell’essere umano e si completano a vicenda. Senza un pensiero ragionato la passione porta soltanto alla perdizione e alla sofferenza; e senza un sentimento vivo e autentico l’amore non avrebbe alcun senso. Soltanto quando le due protagoniste comprenderanno questa dolorosa lezione, troveranno ciò che stavano cercando.
Senza dubbio è una storia universale, briosa e appassionata che parla, sopra ogni altra cosa, di amore.

TEATRO SAN PAOLO, via Ostiense 190 (fermata Metro B San Paolo)
17 aprile-6 maggio, La Compagnia dei Borghi presenta:
La ragione e il sentimento, di Giuseppe Renzo ed Ester Cantoni
(liberamente ispirato dal romanzo Sense and Sensibility, di Jane Austen)
con: Giorgio Barlotti, Daniele Biagini, Ester Cantoni, Patrizia Grossi, Massimo Lello, Giuseppe Renzo, Lucia Ricalzone
musiche originali e disegno luci: Bruno Ilariuzzi
progetto scenico: Clara Surro
regia: Ester Cantoni
Spettacoli: mar-sab ore 21, dom ore 17 (25 aprile ore 21; 1 maggio ore 17)
Biglietti: 14-18 euro (under 18 euro 10; “tutti a teatro”: mar-gio 12 euro)
INFO: 0659606102 – www.teatrosanpaolo.it


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti