Il Rione Monti ha ricordato Mauro Peloso, storica colonna della destra romana

Gregorio Staglianò - 5 Ottobre 2017

È scomparso lunedì Mauro Peloso, ex consigliere missino di Alleanza Nazionale, militante storico della destra post-ideologica tipica degli anni Novanta, della quale era un fermo e convinto sostenitore. DC, AN, PDL e poi FdI, una vita spesa a “presidiare” il Rione Monti, il suo territorio, dal suo circolo di “Colle Oppio”.

Mauro Peluso

Lo ricorda con un lungo post il Coordinatore romano di Fratelli d’Italia, Federico Mollicone: “Ciao Mauro, te ne sei andato all’improvviso. Senza avvisare. Non si fa così. Dovevamo vederci, programmare nuove attività nel Rione Monti che era la tua casa, anche ora che l’avevi lasciato. Abbiamo attraversato i decenni insieme. Anni di incredibili vittorie e di sconfitte sopportate sempre con il sorriso e una battuta. Ho avuto l’onore di governare con te il centro storico, unica giunta di centrodestra nella storia dell’amministrazione romana. Sei stato un amministratore onesto e sempre vicino ai monticiani e a tutti i residenti del centro storico. Venivi dalla Dc, noi dal Msi, ma avevi creduto in una destra di governo e popolare che poi Fini ha distrutto. Con la nostra stessa umiltà hai ricominciato da zero con Fratelli d’Italia. La tua generosità e il tuo spirito saggio illumineranno il nostro percorso. Non sei andato via. Sarai sempre con noi in piazzetta a Monti. In alto i cuori.”

Lo ricorda anche il “Il Secolo d’Italia”, sottolineando quanto Peloso fosse innamorato di quella destra “vera”, scevra dalle ideologie che avevano caratterizzato la maggioranza del MSI, una destra innovativa ma saldamente ancorata al passato, alla sua missione storica, viste anche le sue origini politiche, provenendo dalla Democrazia Cristiana.

I funerali si sono svolti martedì 3 ottobre alle ore 15 a Roma, nella Chiesa di Madonna dei Monti, nel Rione dove era nato e cresciuto.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti