“Ritratti di signora”

Il teatro si fonde con lo scenario dei musei capitolini
di Giulia Ricci - 31 Luglio 2012

Tra i tanti appuntamenti dell’estate romana, il primo week end di agosto si apre con le le repliche dello spettacolo teatrale all’interno di alcuni musei di Roma, “Ritratti di signora”, di Fabrizio Mureddu, prodotto dall’Associazione Comunicazione Real e promosso da Roma Capitale e Zètema Progetto Cultura.

La pièce si presenta come un monologo mai troppo interiore, ironico e tragico, che ha come protagonista la donna e i suoi racconti di vita; piccole storie, quotidianità appena accennate ma tutte legate a doppio filo con i grandi eventi della storia italiana del secolo scorso. Ma a rendere lo spettacolo ancora più interessante è la messa in scena con la formula della suite, che alterna brani, musica e recitazione. Così le donne raffigurate nello spettacolo vengono raccontate come opere d’arte viventi e laddove le parole non riuscissero ad arrivare, le note scandiscono le loro storie riempiendo di tempo lo spazio tra un racconto e l’altro.

Il racconto in parole è affidato all’attrice Giordana Morandini, le musiche al flauto di Alessandra Finocchioli, la direzione musicale è di Stefano Sovrani. «Ritratti di Signora – dichiara Fabio Mureddu – non ha certo la presunzione di affiancarsi alle grandi opere esposte nei musei romani. Vuole essere, piuttosto, un omaggio all’arte stessa e al museo che la ospita, grande contenitore di racconti».
Per vedere lo spettacolo è necessario pagare il biglietto di ingresso del museo.

Laboratorio Analisi Lepetit

 Le prossime date sono: Venerdì 3 Agosto – Casino Nobile di Villa Torlonia – sera dalle ore 21.00;
Sabato 4 Agosto – Museo dell’Ara Pacis – sera dalle ore 21.00;
Domenica 5 Agosto – Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale – mattina dalle ore 11.00


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti