Roghi tossici anche dal Parco Serenissima

Una colonna di fumo nera si è levata in cielo nel primo pomeriggio del 13 gennaio 2019
Alessandro Moriconi - 13 Gennaio 2019
Centocelle, l’evoluzione dell’imprenditoria locale

Una colonna di fumo nero si è levata in cielo nel primo pomeriggio di domenica 13 gennaio proveniente da quello che doveva essere il Parco Lineare che si sviluppa su decine di ettari tra la A-24 e la linea ferroviaria TAV., il Parco che non c’è o meglio il Parco dell’oblio come amaramente amano definirlo le Associazioni Ambientaliste, WWF, Italia Nostra, Legambiente e i pochi politici illuminati dei due Municipi confinanti il IV e il V.

Da anni ci sono oltre 6 milioni di €uro con cui Rete Ferroviaria Italiana doveva realizzare il Parco a vocazione e Agricola come opera compensativa a margine della realizzazione della linea TAV.
Milioni di €uro che tra l’altro rischiano di finire, a causa dell’incapacità a realizzare l’opera, nelle casse Comunali e quindi in un calderone dove potrebbero prendere anche strade diverse.

L’immensa area da tempo è oggetto di insediamenti di senza fissa dimora, di occupazioni per produzioni ortive che tra l’altro hanno anche impedito altri insediamenti e tante tante discariche di rifiuti di ogni genere.
Una situazione che già nel maggio del 2017 portò il Consigliere Christian Belluzzo a prendere carta e penna presentando un Esposto per Discariche abusive alla Polizia Municipale del IV e V Municipio (prot. VF/2017/34043 presso il V Gruppo Prenestino) e al quale i due Gruppi risposero con dei sopralluoghi. Sopralluoghi che però, viste le discariche e gli insediamenti abusivi che insistono tra la vegetazione e l’imponente colonna di fumo nero e non solo di oggi….  non hanno prodotto nessun intervento ne di bonifica e tantomeno di avvio della realizzazione di un Parco non a caso definito dell’Oblio!!

“Avevo già fatto due Question Time in V municipio – ha dichiarato Stefano Veglianti – ma evidentemente i 5 Stelle sono impegnati a guardare le stelle.
Oggi sono andati a fuoco dei cumuli di pneumatici, in due punti differenti, i Vigili del Fuoco hanno poi spento le fiamme. Però rimane il fatto che l’area è piena di rifiuti e deve essere bonificata ma in Municipio continuano a non ascoltare nessuno su questo tema mentre proseguono a parlare di ciclabile e dei 6 milioni per il Parco Serenissima ma oggi l’area è piena di inquinanti pericolosi”.

Breve Video della colonna di fumo tossico al Parco Serenissima

Video e foto di Belluzzo


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti