Categorie: Ambiente Cronaca Degrado
Municipi: , | Quartiere: ,

Roma, ancora fiamme verso il Lido

Benvenuti e Salce (Ecoitaliasolidale): "necessari puntuali controlli del territorio per la prevenzione e maggiori mezzi per contrastare adeguatamente e tempestivamente gli incendi ”

Ancora fuoco quest’oggi a Roma verso il mare, ben visibile anche dall’Eur-Laurentina e sulla Via Pontina. Ad andare a fuoco il deposito di autodemolizioni di via dell’Acqua Acetosa Ostiense, al Laurentino.

Non solo, ignoti avrebbero dato alle fiamme oltre il muro di cinta su via Pratica di Mare un’area ai confini della  tenuta estiva del Presidente della Repubblica, a Castelporziano, una riserva naturale dal valore inestimabile.

“Soprattutto quest’ultimo episodio si tratta di un atto criminale che deve ricevere riposte immediate per assicurare alla giustizia chi lo ha commesso”, dichiarano in una nota Piergiorgio Benvenuti e Giuliana Salce rispettivamente Presidente e responsabile per il Lazio dell’Associazione ambientalista Ecoitaliasolidale.

“Un ringraziamento deve andare ancora una volta ai Vigili del Fuoco e ai volontari della protezione Civile impegnati in questi giorni in costanti e tempestivi interventi, ma le istituzioni debbono fare di più.   “Oltre al progetto “sperimentale”  per difendere la Pineta fra Roma e Ostia attraverso l’utilizzo dell’alta tecnologia dei droni e dei satelliti sono necessari ulteriori e puntuali controlli del territorio per la prevenzione e maggiori mezzi per contrastare adeguatamente e tempestivamente gli incendi – concludono Benvenuti e Salce – a difesa della sicurezza dei cittadini e dell’ambiente”.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento