Roma. La Pittura di un Impero

Dal 24 settembre al 17 gennaio alle Scuderie del Quirinale
di Alessandra De Salvo - 28 Settembre 2009

Le Scuderie del Quirinale festeggiano la decima stagione espositiva con una mostra di altissimo livello “Roma. La pittura di un impero”, a cura di Eugenio La Rocca. Si tratta della prima mostra dedicata al ruolo centrale della pittura nella società civile romana. “Il pubblico è abituato a conoscere la scultura del mondo antico ed ignora che nel passato c’era anche la pittura” – ha dichiarato il direttore dei Musei Vaticani, Antonio Paolucci, durante la conferenza stampa d’apertura della mostra – “Il senso di questa mostra è far capire perché i modelli di questa pittura, che riflettono una gloria per noi incognita, si sono tramandati in tutto l’Impero. Nomi che forse superano quelli del grande Rinascimento italiano come Raffaello, Goya, Rembrandt e altri, e nonostante questo sono a noi sconosciuti”. La pittura era la forma artistica preferita dai greci e dai romani, e nel periodo che va dal II secondo secolo a.C. fino al IV d.C . aveva raggiunto un livello di perfezione altissimo tanto da diventare un modello d’ispirazione per tutte le epoche successive. Una pittura vivace, allegra, coloratissima, “il mondo greco e romano” – ci spiega Eugenio La Rocca – “era un mondo colorato. Anche le sculture erano policrome, così come i templi, le case, le strutture pubbliche”.

Dal 24 settembre al 17 gennaio 2010, sarà possibile ammirare affreschi, ritratti su legno, vetro, decorazioni parietali provenienti da Pompei, Ercolano e dai musei di tutto il mondo nello splendido allestimento ideato da Luca Ronconi e Margherita Palli. I visitatori saranno immersi in un’atmosfera sognante e crepuscolare, luci basse nelle sale e opere illuminate con un sistema molto singolare. L’apparato di illuminazione è nascosto al visitatore così che “le opere sembrano luminose più che illuminate”. L’ispirazione afferma Luca Ronconi, è venuta dalle opere stesse: “poiché i soggetti raffigurati sembrano volteggiare nell’aria, abbiamo fatto in modo che a volteggiare nell’aria non fossero le figure soltanto, ma l’intera opera”.

Per chi avrà voglia di approfondire l’argomento, sarà possibile partecipare ad alcuni incontri gratuiti con i curatori che svolgeranno presso la Sala Auditorium del Palazzo delle Esposizioni. Sabato 3 ottobre alle 21.30 Eugenio La Rocca parlerà del “Il trionfo del colore: la grande pittura di Roma imperiale”; domenica 4 ottobre alle 11.30, sarà la volta di Serena Ensoli con “Volti dell’impero: i ritratti da Pompei al Fayoum”; infine, domenica 11 ottobre alle ore 11.30, Stefano Tortorella tratterà “La Pittura Popolare.”
 

Roma. La Pittura di un Impero
24 settembre 2009 – 17 gennaio 2010
a cura di Eugenio La Rocca, Serena Ensoli, Stefano Tortorella e Massimiliano Papini

Costo del biglietto: Intero € 10,00; Ridotto € 7,50

Orari: Da domenica a giovedì dalle 10.00 alle 20.00

venerdì e sabato dalle 10.00 alle 22.30

L’ingresso è consentito fino a un’ora prima dell’orario di chiusura

Adotta Abitare A

Per maggiori informazioni: http://www.scuderiequirinale.it/mediacenter/FE/home.aspx

Gli Incontri con i Curatori si terranno presso:
PALAZZO DELLE ESPOSIZIONI
Sala Auditorium
scalinata di via Milano 9A
info 06.39967500
Ingresso libero fino ad esaurimento posti
http://www.scuderiequirinale.it/Mediacenter/FE/articoli/incontri-con-i-curatori.html
 

Didascalie foto:

Foto 1: Coppia con figura femminile nuda, IV stile, età neroniana Napoli, Museo Archeologico Nazionale

Foto 2: Ercole e Telefo, IV stile, 50-79 d.C. Napoli, Museo Archeologico Nazionale

Foto 3: Ritratto, età neroniana Londra, The British Museum


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti