“Si riduce la consolare Tuscolana per una pista ciclabile… E io convoco due commissioni”

Presa di posizione di R. Mussolini consigliera comunale Lista Con Giorgia
Redazione - 4 Dicembre 2018

«Si riduce la consolare Tuscolana per una pista ciclabile. Centinaia di migliaia di utenti che quotidianamente transitano per questa strada dalle prossime settimane saranno coinvolti nel nonsense di questa Amministrazione, tanto arrogante quanto inconcludente.
Il suo principio? Se restringo le strade, passano più automobili.

Fino a oggi tutti in silenzio, nessuno si è lamentato. Ad eccezione, ovviamente, dei diversi comitati locali che, da subito, hanno denunciato quanto stesse accadendo.

Soltanto ora, dopo che la sottoscritta ha dovuto richiedere la convocazione di ben due commissioni sull’argomento – l’ultima delle quali, appunto, con tanto di sopralluogo, programmata per il 7 dicembre 2018 – sono usciti tutti allo scoperto.
Bene così: vuol dire che il mio lavoro è apprezzato anche dagli altri».

Così Rachele Mussolini, consigliere comunale della lista civica Con Giorgia e Vice Presidente della Commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza di Roma Capitale.

Ciclabile Tuscolana il 30 novembre 2018 – Foto Vanda Dellomo


Commenti

  Commenti: 1


  1. Cara signora Mussolini,
    io penso che la ciclabile prenderà solo il posto che la doppia fila fissa di automobili che prima era la regola e nessuno vigilava. La tuscolana potrà continuare a essere la strada che era prima con il flusso che aveva prima se si eviterà il parcheggio selvaggio in doppia fila. Quello che sì che intralcia la circolazione. Ho visto i vigili in azione con le multe e funziona. Se si investe in questo senso, e cioè nella civiltà del non parcheggio in doppia fila, ne sono certa che la tuscolana sarà anche meglio di com’era prima

Commenti