Si riparte da Ostia. Arriva il Revolution Roma Sport Week-end

Triathlon, paratriathlon, corsa e nuoto: ecco tutte le gare in programma nel Porto Turistico di Roma il 22 e 23 maggio
Laura Politi - 18 Maggio 2021

C’è voglia di ricominciare e di gettarsi nella mischia, metaforicamente parlando e nel rispetto delle norme anti-Covid. La temperatura nel Porto Turistico di Roma si alza in attesa di quello che sarà il primo triathlon organizzato nel Lazio quest’anno, ma non si tratta solo di questo. Per il fine settimana del 22 e 23 maggio 2021, Ostia è pronta ad accogliere il Revolution Roma Sport Week-end, un evento multidisciplinare che comprende gare di triathlon, paratriathlon, corsa e nuoto, e che attende atleti di caratura nazionale.

Il programma

Si inizia sul lungomare romano sabato mattina alle 10:30, ora in cui prende il via il Paratriathlon Sprint e gli atleti possono gettersi nelle acque di Ostia per la frazione di nuoto, 750 metri da percorrere nell’area immediatamente antistante la spiagga del Porto. La competizione costituisce la 2° tappa del campionato italiano, a dimostrazione del livello agonistico che ci si attende in questo fine settimana.

Nel primissimo pomeriggio di sabato tocca ai più giovani cimentarsi nel Triathlon Kids, tappa interregionale che vede confrontarsi a partire dalle ore 14 decine e decine di nuove leve nelle categorie Ragazzi, Youth A, Youth B e Junior. Si torna finalmente in acqua, in bici, in strada.

A chiudere la giornata c’è uno spazio tutto dedicato al running. La voglia di correre trova sfogo in una gara suggestiva che va incontro alla notte. Alle ore 20 partono i primi 100 atleti, a cui seguiranno ogni 10 minuti gli altri gruppi. Il percorso della Roma by Night Run è lungo 5 km, completamente pianeggiante e si sviluppa in gran parte all’interno del Porto, con un tratto di andata e ritorno che percorre il lungomare Duca degli Abruzzi.

Pronti a nuotare, pedalare, correre anche nella giornata di domenica. La mattina di Ostia si anima con il Triathlon Sprint Silver, la cui partenza è prevista alle 9:30. La sfida atletica, valida come prima tappa della Forhans Cup, vede i partecipanti cimentarsi nelle tre frazioni di nuoto, bici e corsa, rispettivamente di 750 m, 20 km e 5 km.

Il sipario dell’Honda Revolution Roma Sport Week-end si chiude con la 3° edizione della Roma Open Water, una prova di nuoto e paranuoto in acque libere su diverse distanze.

La manifestazione, organizzata dal Forhans Team in collaborazione con l’Agenzia di comunicazione Gruppo Matches, gode del patrocinio di Roma Capitale, della Regione Lazio, del Coni Lazio, della Federazione Italiana Triahtlon, del Comitato Italiano Paralimpico, della Federazione Italiana Paranuoto, della Federazione Italiana Atletica Leggera e dell’Associazione Italiana Cultura e Sport.

Ripartire in sicurezza e all’insegna dell’inclusione e dell’ecosostenibilità

Lo sport romano e laziale vuole tornare in strada e in acqua, e lo fa rispettando tutte le disposizioni necessarie a garantire la sicurezza degli atleti. Tra le priorità della manifestazione, salgono sul podio anche l’inclusione e l’ecosostenibilità, come ribadito nella giornata odierna nella conferenza stampa di presentazione dell’evento.

Dar Ciriola

“Per favorire l’integrazione delle fasce disagiate alla pratica dello sport, con il sostegno della sezione dei servizi sociali del X municipio di Roma Capitale, a loro verrà offerta l’iscrizione gratuita all’evento”, dichiarano in un comunicato stampa gli organizzatori. Questi ultimi si impegnano anche a tutelare l’ambiente utilizzando tutti materiali riciclabili e rafforzando la raccolta differenziata dei rifiuti.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti