Sopralluoghi con drone per messa in sicurezza Casale della Cervelletta

Eleonora Guadagno: "E’ in arrivo il progetto definitivo ed esecutivo"
A. C. - 27 Maggio 2020

“E’ in arrivo il progetto definitivo ed esecutivo di messa in sicurezza del Casale della Cervelletta. Sono stati effettuati dai tecnici e dalle Istituzioni competenti i sopralluoghi, di cui l’ultimo attraverso l’utilizzo di un drone. Grazie anche alle immagini dall’alto sarà possibile apportare gli ultimi aggiornamenti al progetto, per poi procedere all’esecuzione dei lavori, visto che sono state già acquisite le prescrizioni della Sovrintendenza Capitolina e la Soprintendenza di Stato.” Così informa in un suo post su facebook la consigliera capitolina Eleonora Gradagno del M5S.

“La soluzione del drone – prosegue Guadagno – è stata adottata per ragioni di sicurezza, che rendono impossibile attraversare la porzione di territorio per il rischio di crollo della Torre lesionata, un manufatto del 1.200 d.C.
Il Dipartimento Tutela Ambientale di Roma Capitale ha provveduto a completare la recinzione perimetrale di sicurezza ad altezza uomo, realizzata in pali di castagno e rete metallica, e a ripararla nei punti in cui aveva subito atti vandalici.
L’area è ancora interdetta, chiusa da un cancello, fino a quando Roma Natura non provvederà alla messa in sicurezza dell’ingresso stesso.

Fresco Market
Fresco Market

“La recinzione può considerarsi già utile a delineare l’area cantiere che verrà allestita in fase di esecuzione delle opere manutentive.
Il cantiere sarà realizzato dalla vice Direzione Generale Servizi al Territorio, con un fondo di 100 mila euro che il Dipartimento Tutela Ambientale ha stanziato in bilancio, in aggiunta ai 213 mila euro di fondi vincolati, disponibili nel Bilancio 2019 e utilizzabili previo progetto di recupero e Delibera di Giunta.

“La tenuta, che si trova nella Riserva naturale della Valle dell’Aniene e si estende per circa 650 ettari di territorio dell’agro-romano, è da tempo oggetto di attenzione da parte della Commissione Cultura, che si è spesa a favore di questo bene collettivo da recuperare, sostenendo le istanze dei residenti del Municipio IV con riunioni, sopralluoghi e atti formali.”

 

A. C.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti