Square centrale di viale Palmiro Togliatti

Degrado dall'incrocio di viale dei Romanisti a via Casilina
di Alessandro Moriconi - 27 Gennaio 2010

Lo square centrale di viale Palmiro Togliatti, nel tratto che va dall’incrocio di viale dei Romanisti a via Casilina, è ormai letteralmente invaso da una vera e propria foresta di malva che probabilmente il servizio giardini del Comune lascia crescere a dismisura convinto che, trattandosi di una pianta officinale a cui da secoli si riconoscono benefiche proprietà antiinfiammatorie ed emollienti e priva inoltre di effetti tossici, sia utili ai cittadini romani.
Il caso però della Togliatti è diverso in quanto tra questo tappeto di malva si nascondono rifiuti di ogni genere, che comprendono batterie d’auto, copertoni, relitti di motorini e altro.
Ma è nello square centrale che in questo tratto è stato previsto a parcheggio da cui si evince che troppi soggetti (tra cui vigili urbani e forze dell’ordine) fanno finta da mesi di non vedere, tanto da consentire il proliferare di situazioni in cui è possibile vedere auto semismontate, sinistrate… senza targa e, sparsi quà e là, paraurti e sedili di auto.
In attesa che la Giunta Alemanno decida e provveda (come promesso più volte) a rivedere una soluzione viaria che, benché costata oltre 12 milioni di euro, si è rivelata come un problema aggiuntivo alla scorrevolezza del traffico veicolare, all’inquinamento e alla sicurezza. "Qualcuno – chiedono i cittadini – provveda alla rimozione delle auto abbandonate e alla pulizia totale delle aree parcheggio, ivi compresa lo sfalcio della foresta di malva".


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti