“Stop delibera del IV municipio. Fermare cannibalizzazione Parco Aguzzano. Area va restituita ai cittadini”

Lo afferma Rachele Mussolini, consigliere comunale della lista civica Con Giorgia
Redazione - 15 Luglio 2019

«No alla speculazione del Parco di Aguzzano, polmone verde della nostra città e scrigno prezioso per la conservazione della biodiversità. La giunta grillina del IV Municipio sta lavorando per l’approvazione della delibera che mette a bando Alba 1, uno dei cinque casali antichi presenti nella struttura, consentendone un utilizzo di natura imprenditoriale che addirittura supera i vincoli imposti dal piano di assetto vigente e dalla legge di istituzione dei parchi.

Invece che preservare il patrimonio naturalistico e storico culturale del Parco di Aguzzano e dei suoi casali, dunque, si sta facendo di tutto per darlo in pasto a uomini d’affari, in barba agli abitanti della zona e ai tanti comitati spontanei nati per mantenere pubblico l’utilizzo della struttura.

Nel mese scorso ho già presentato un’interrogazione affinché in questi 60 ettari, che attualmente versano in uno stato di totale abbandono aggravato dalla presenza di discariche a cielo aperto e alberature pericolanti, si inizi un’attività di pianificazione di interventi che consenta di restituire l’area alla cittadinanza nel minor tempo possibile.

Oggi pomeriggio, insieme ad associazioni, comitati di quartiere e cittadini, effettuerò un sopralluogo in quest’area per far luce su quello che sta accadendo. Questo mi consentirà di proseguire l’attività istituzionale iniziata da tempo per proteggere questo gioiello».

Così Rachele Mussolini, consigliere comunale della lista civica Con Giorgia e Vice Presidente della Commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza di Roma Capitale.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti