Stop per tutto l’orario estivo dei voli (marzo – ottobre) agli arrivi a Ciampino dopo le 22.00

Un’ottima notizia per i cittadini di Ciampino, Roma e Marino colpiti dall’inquinamento aeroportuale

Dal 26 marzo 2023, data di inizio dell’orario estivo 2023 dei voli, nell’aeroporto di Ciampino non ci sono più voli programmati in arrivo dopo le 22.00 di aerei Ryanair, Wizz Air o cargo.

Questo provvedimento si spera porrà fine alle centinaia di voli in arrivo nel periodo 23.00 – 06.00 di chiusura notturna dell’aeroporto, per ragioni ambientali.

Il TAR Lazio, in udienza collegiale, pubblicata il 20 marzo 2023, ha respinto con una articolata  sentenza il ricorso di Ryanair contro Enac, con il quale la compagnia irlandese pretendeva l’annullamento dell’ordinanza con cui l’Ente  prospettava all’apposito “Comitato di Coordinamento” dell’aeroporto, in coincidenza con l’approvazione dell’orario estivo dei voli, la cancellazione di tutti i voli in arrivo dopo le 22 e la loro riprogrammazione prima di questo nuovo orario limite.

Nella sentenza si legge che questa misura era stata decisa da Enac per consentire il rispetto della chiusura notturna dell’Aeroporto tra le 23.00 e le 06.00, dato che, dice Enac, “nel periodo 01/01/2022 – 31/08/2022, 445 voli di aviazione commerciale hanno operato in arrivo oltre le ore 23.00 e l’81% di questi hanno operato nella fascia oraria 23.00-23.59.

Inoltre, l’Ente sostiene che, sono le compagnie aeree ad avere il potere di dichiarare che un aereo vuole atterrare “perché in ritardo per ragioni eccezionali e di forza maggiore non dipendenti dal Vettore”, mentre Enac non ha il potere di vietarlo.

Per tale ragione Enac ha anche chiesto che venga nominato “un commissario ad acta” con adeguati poteri.

Ricordiamo che il blocco del volo notturno a Ciampino dalle 23.00 alle 06.00 è una delle misure, insieme alla riduzione del numero di voli giornalieri, stabilite dal Decreto Ambiente n. 345 del 18/12/2018, emanato dal Ministero dell’Ambiente per il rientro dell’aeroporto nei limiti di legge dell’inquinamento soprattutto acustico.

Contro la continua violazione del divieto di voli notturni si sono espressi anche i Consigli Comunali di Ciampino, Roma e Marino, impegnando i rispettivi Sindaci ad agire.

Analogamente, anche alla Camera dei Deputati è stata presentata una puntuale interrogazione parlamentare che richiamava il Governo ad agire per il rispetto del Decreto.

Il TAR Lazio, nella sua udienza dell’11 ottobre 2023, ha respinto, nell’immediato, la richiesta di Ryanair di mantenere i voli programmati fino alle 23 e ha rimandato la trattazione delle ulteriori richieste alla prossima udienza che si svolgerà l’11 ottobre 2023 (a fine orario estivo dei voli).

In sostanza, il TAR Lazio ha deciso di approvare la richiesta di Enac di portare il limite alle 22 e di verificare per tutto l’orario estivo marzo – ottobre se Ryanair e soci riusciranno così a rispettare il blocco 23.00 – 06.00 al volo notturno, come previsto dal citato Decreto.

COMITATO PER LA RIDUZIONE DELL’IMPATTO AMBIENTALE DELL’AEROPORTO DI CIAMPINO (CRIAAC)


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati