Sport Incontro tutto per lo sport

Straordinario simposio su “Sei personaggi in cerca d’autore”

Presso il teatro Hamlet, in via Alberto da Giussano 13, al Pigneto, il 15 maggio 2021
H. P. - 18 Maggio 2021

Sabato 15 maggio 2021 alle ore 11, presso il teatro Hamlet, in via Alberto da Giussano 13, al Pigneto, straordinario simposio sul centenario del dramma “Sei personaggi in cerca d’autore” di Luigi Pirandello. Relatore il professor Rino Caputo, direttore della rivista internazionale “Pirandelliana”, presentatori Stefania Zuccari, presidente UILT Lazio ed Henos Palmisano, direttore centro studi teatrali UILT Lazio.

La conferenza ha avuto un inizio scoppiettante ed inaspettato: all’insaputa del pubblico era stata preparata una pantomima con un attore che ha impersonato un contestatore (Fabrizio Facchini) al quale sono stati affiancati un presentatore incapace, uno zelante vigilante (Gianluca Capozza), una spettatrice indignata (Annamaria Marazzi), il finto malore da grande attrice di Gina Merulla, la complicità del professor Rino Caputo e di Stefania Zuccari (che se non fosse stata avvertita per tempo avrebbe dato una borsettata al contestatore).

Rino Caputo

La “farsa” in realtà è stata ispirata a ciò che realmente avvenne cento anni fa al teatro Valle. La prima dei “Sei personaggi in cerca d’autore” fu accolta con molte contestazioni dalla maggior parte degli spettatori, all’insegna del Buffone e Manicomio! Manicomio!

Insulti, per quell’epoca, pesantissimi, tanto da costringere Luigi Pirandello e la figlia, Rosalia Caterina (Lietta), ad uscire dal retro del teatro, inseguiti dai contestatori e trovando rifugio in un taxi, mentre “Giovanotti eleganti lanciavano monetine. E le signore anche, aprendo in fretta le loro preziose borsette e odo ancora il rumore del rame sul selciato”, così descriveva Arnaldo Frateili i fatti accaduti quel 9 maggio 1921

I tafferugli, iniziati dentro il teatro, continuarono anche fuori e, ben presto, da verbali si trasformarono in veri scontri fisici.

Forse oggi un tafferuglio simile non sarebbe accaduto per una rappresentazione teatrale; oggi siamo più abituati ai “tafferugli” in campo calcistico e raramente per diversità di ideologie politiche (il sessantotto è passato da 53 anni).

Però è bello pensare ad una lite “culturale”: ha il sapore romantico dei “bei tempi passati”.

Ma il pensiero e le opere di Pirandello, sono invece attualissime, come ha sottolineato il professor Rino Caputo: “Ancor oggi la televisione, il cinema, gli autori si ispirano moltissimo all’opera pirandelliana e il Sei personaggi è ancora un caposaldo della drammaturgia moderna”. Il prof. Caputo ha svolto una lectio memorabile e avvincente sull’opera di Luigi Piranello e sull’attualità dei suoi Sei personaggi in cerca d’autore.

Tra gli ospiti al simposio Giovanna Pirandello, vedova di Pierluigi, l’attrice Loredana Martinez, il “presentattore” Angelo Blasetti, l’attore Enrico Pozzi.

Inappuntabile l’accoglienza, il garbato ed efficiente servizio offerto dallo staff dell’Hamlet, un gioiello teatrale, inventato da Gina Merulla nel cuore del Pigneto.


Commenti

  Commenti: 2

  1. Loredana Martinez


    L’articolo ,piacevolissimo a leggersi,non solo ha illustrato sagacemente la manifestazione, ma ha anche fornito un racconto accurato di ciò che avvenne , cento anni fa, alla prima rappresentazione del dramma

  2. Henos Palmisano


    Grazie Loredana era proprio quello che avevo intenzione di fare

Commenti