Super Lazio

Grande prova dei biancocelesti, Murgia regala il successo alla Lazio nella Supercoppa italiana all'ultimo respiro dopo l'incredibile rimonta della Juventus
Marco Savo - 14 Agosto 2017

La Lazio domina la Juventus e conquista la Supercoppa italiana, il primo trofeo stagionale. Un super Immobile porta la Lazio sul due a zero fino al 84’ quando la Juventus ha un sussulto d’orgoglio e con Dybala pareggia l’incontro e lo indirizza verso i supplementari. Ma l’ultimo respiro di questa finale regala la meritata vittoria agli uomini di Inzaghi che con il giovane Murgia battono i Campioni d’Italia ed alzano nel cielo di Roma il trofeo.

Primo tempo – All’Olimpico è tempo di fare sul serio, fra Lazio e Juventus c’è in palio il primo trofeo stagionale. La Curva Nord saluta i suoi beniamini con il solito spettacolo e colpo d’occhio ed una scenografia che pone l’accento sulla difficoltà dell’incontro della Lazio contro i vicecampioni d’Europa: “Credi che chi c’ha l’oro sia ‘n signore, l’oro pe’ me nun conta… conta er core”.

In campo c’è tempo per salutare i nuovi acquisti, Lucas Leiva su tutti.

Pronti via la Juventus mette alle corde la Lazio che si salva con un grande intervento di Strakosha che mette in angolo un tap in di Cuadrado su cross basso di Alex Sandro. Due minuti dopo l’estremo difensore laziale salva anche su Higuain. La gara dunque si gioca su ritmi altissimi fin dai primi minuti.

Alla mezz’ora l’episodio che cambia la gara: Immobile, lanciato in area a tu per tu con Buffon, viene abbattuto dall’estremo difensore bianconero. È rigore per la Lazio! Sul dischetto va lo stesso attaccante della Nazionale che spiazza Buffon e regala il vantaggio ai capitolini.

Al 34’ doppia occasione ancora per i biancocelesti: Buffon salva i bianconeri due volte, prima su un tiro ravvicinato di Basta e poi sulla sassata di Leiva.

Il primo tempo finisce con la Lazio in crescendo.

Secondo tempo – La Lazio anche nella ripresa legittima il suo primo bel tempo. Al 54’ Immobile raddoppia: perfetto stacco di testa di Ciro Nazionale su cross di Parolo. La grandissima Juve nella serata dell’Olimpico viene annullata dalla perfetta partita dei biancocelesti che dominano la finale di Supercoppa italiana.

Al 60’ Immobile sfiora anche la tripletta ma in qualche modo Buffon si salva. La partita scivola via tranquilla e tutto sembra presagire il meritato successo dei laziali ma negli ultimi dieci minuti la Juventus con orgoglio riapre l’incontro.

Dybala al 84’ accorcia le distanze con un calcio di punizione da vero numero 10; al 90’ l’argentino su calcio di rigore pareggia incredibilmente l’incontro. Nell’Olimpico biancoceleste cala il gelo. Una partita vinta sembra ormai compromessa ma il Dio del calcio parla biancoceleste. Al 94’, nell’ultimo minuto di gioco, la Lazio vince l’incontro con la rete del giovane Murgia, su cross di Lukaku che si è letteralmente bevuto De Sciglio.

All’Olimpico è il tripudio. In Curva Nord è il tripudio. La Supercoppa italiana è della Lazio.

Pagelle finale Supercoppa Italiana Juventus-Lazio 2-3

LAZIO

Strakosha 7.5 – Pronti via compie un doppio intervento che salva la Lazio. Da qui i capitolini costruiscono la loro meritata vittoria.

Wallace 7.5 – Il brasiliano è un muro insuperabile per gli attaccanti bianconeri.

de Vrij 8 – Annulla Higuain e non uno qualsiasi. Solito muro, la Società risolva al più presto la questione rinnovo.

Radu 7 – Mette a servizio della squadra la sua immensa esperienza.

Basta 7 – Nei primi minuti di gioco soffre le volate offensive di Alex Sandro ma poi ne prende le misure. Dopo il vantaggio di Immobile ha sui piedi la palla del 2-0 ma si fa ipnotizzare da Buffon.

74′ Marusic sv.

Parolo 8 – È l’anima del centrocampo laziale, uno dei migliori in campo in questa finale di Supercoppa italiana. Nel secondo tempo firma l’assist per il raddoppio di testa di Ciro goal.

Leiva 8 – L’ex Liverpool è promosso nella sua prima partita ufficiale all’Olimpico. Recupera tantissimi palloni e dai suoi piedi che riparte l’azione.

80′ Murgia 9 – Il giovane aquilotto è l’eroe della serata, nell’ultimo respiro di questa gara insacca la rete che regala il trofeo alla Lazio.

Luis Alberto 8 – Nella scorsa stagione è stato un comprimario ora lo spagnolo ha voglia di essere un protagonista assoluto ed in questa gara dimostra di essere sulla strada giusta. È uno dei migliori in campo.

Lulic 7.5 – Senad alza nel cielo di Roma il trofeo della Supercoppa italiana, gioca con coraggio.

74’ Lukaku 8 – Firma l’assist per il goal vittori di Murgia, grandissimo!!!.

Milinkovic-Savic 8.5 – Il serbo è il nuovo uomo simbolo dei biancocelesti e l’oggetto del desiderio della Juventus. Per lui personalità e classe sopraffina.

Immobile 9 – L’attaccante della Nazionale stravince il confronto con Higuain, per lui una doppietta fantastica, che poteva anche essere una tripletta. Con la Lazio vince il suo primo trofeo in carriera in Italia.

All. Simone Inzaghi 9 – Il trofeo è il giusto riconoscimento alla sua prima grande stagione da allenatore ed un precampionato gestito nel migliore dei modi, nonostante la grana Keita in atto.

JUVENTUS

Buffon 6.5, Barzagli 5, Benatia 5 (56′ De Sciglio 4), Chiellini 5.5, Alex Sandro 6; Khedira 5.5, Pjanic 5, Cuadrado 5 (56′ Douglas Costa 5), Dybala 7, Mandzukic 6 (72′ Bernardeschi sv), Higuain 5. All. Massimiliano Allegri 5.

Tabellino finale Supercoppa Italiana Juventus-Lazio 2-3

Marcatori: 32′, 54′ Immobile (L), 85′, 91′ rig. Dybala (J), 94′ Murgia (L)

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Barzagli, Benatia (56′ De Sciglio), Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Cuadrado (56′ Douglas Costa), Dybala, Mandzukic (72′ Bernardeschi); Higuain. A disp. Szczesny, Pinsoglio, Rugani, Lichtsteiner, Asamoah, Bentancur, Sturaro, Marchisio, Kean. All. Massimiliano Allegri

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Wallace, de Vrij, Radu; Basta (74′ Marusic), Parolo, Leiva (80′ Murgia), Luis Alberto, Lulic (74′ Lukaku); Milinkovic, Immobile. A disp. Vargic, Guerrieri, Hoedt, Luiz Felipe, Patric, Di Gennaro, Felipe Anderson, Palombi, Caicedo. All. Simone Inzaghi

Arbitro: Massa (sez. Imperia). Ass: Meli-Crispo. IV: Fabbri. Add: Irrati- Damato.

NOTE. Ammoniti: 31′ Buffon (J), 41′ Leiva (L), 52′ Mandzukic (J), 70′ Lulic (L), 73′ Pjanic (J), 84′ Parolo (L), 89′ Immobile (L)

Recupero: 4′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti