TMB via Salaria: “Manutenzione inesistente, Montanari faccia un passo indietro”

Una Nota di Rachele Mussolini, consigliere comunale della lista civica Con Giorgia
Redazione - 11 Dicembre 2018

«Un impianto completamente privo di un piano di manutenzione adeguato, inverosimilmente obsoleto e posizionato in un’area popolosa della nostra città, ripagata con miasmi e condizioni invivibili. Nonostante le dichiarazioni fatta da me la scorsa settimana dopo la Commissione Trasparenza dedicato al bilancio Ama, lo scempio di questo danno ambientale, le cui conseguenze si protrarranno per anni e andranno a discapito dell’intera cittadinanza, è sotto gli occhi di tutti. Sperando che non ce ne siano altri.

Nell’ottobre dello scorso anno la lista della quale faccio parte, insieme al gruppo capitolino Fratelli d’Italia-An, aveva denunciato con un esposto in Procura anche il pericolo persistente rappresentato dai roghi tossici provocati quotidianamente all’interno dei campi nomadi della Capitale. Pure in quell’occasione non ci fu alcun intervento concreto da parte di chi avrebbe dovuto prendere atto di quanto stava accadendo».

Così Rachele Mussolini, consigliere comunale della lista civica Con Giorgia e Vice Presidente della Commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza di Roma Capitale.

«Mi auguro che si faccia luce al più presto su quanto è accaduto questa notte nell’impianto di Via Salaria. Nel frattempo credo che l’unica cabina di regia che l’assessore Montanari dovrebbe avere il coraggio di convocare è quella capace di portarla il più lontano possibile dalla poltrona che continua a occupare», conclude il consigliere Mussolini.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti