Un nuovo spazio verde a largo Ravizza a Monteverde

Lo spazio sarà chiuso di notte. Prevista, anche, un’area cani. La gestione dell’apertura e della pulizia ai concessionari
Ufficio Stampa XVI Municipio - 21 Dicembre 2007

Uno spazio verde tutto nuovo con al centro la preziosa “Fontana dei delfini” del XVII secolo restaurata, con nuovi giochi, un’area cani recintata e sicura, un punto ristoro, una nuova illuminazione.

Largo Alessandrina Ravizza, a Monteverde, adiacente alla circonvallazione Gianicolense, sarà un giardino con più alberi, cespugli ornamentali da fiore, un impianto d’irrigazione automatico, nuova illuminazione e pavimentazione, con panchine e arredi all’ultimo grido. E per tutelare questo rinnovato punto d’aggregazione del quartiere per bambini, adulti e cani, sarà sistemata una recinzione, con quattro cancelli d’ingresso senza barriere architettoniche, che permetterà di chiuderlo di notte.

Il Municipio ha stanziato per i lavori, che termineranno ad aprile, un milione e 200 mila euro. "Questo spazio verde, di circa 6.700 metri quadri, attualmente versa in un alto stato di degrado e abbandono che si presta ad essere mal frequentato e vittima di atti vandalici, soprattutto di notte", spiega il presidente del Municipio Roma XVI, Fabio Bellini. "La sua riqualificazione donerà al quartiere un salotto la cui cura sarà data in gestione agli stessi operatori commerciali che v’insedieranno le loro attività ludico-ricreative. I tre concessionari presenti nel giardino avranno infatti il compito di pulirlo, di aprire e chiudere i cancelli e di gestire la toilette pubblica dell’area del punto ristoro. Saranno, anche, restaurate l’edicola sacra e la lapide dedicata a Maurizio Di Leo, tipografo assassinato dai Nar nel 1980".

La riqualificazione di largo Ravizza prevede, tra l’altro, la particolare realizzazione di una scacchiera gigante, formata da una sequenza alternata di 64 (8×8) caselle quadrate in ciottoli neri e bianchi, di 50 centimetri di lato ciascuna; inoltre verrà costruito con la pavimentazione, sempre in ciottoli bianchi e neri, il gioco del filetto con quattro cantoni ed il gioco della campana.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti