Una storica società sportiva di Borghesiana primeggia nel Lazio per il karate giovanile juniores

Daniela Cioccolo - 19 Aprile 2019

Quando si continua a credere fortemente nel valore educativo dello sport sano, che aiuta i bambini nello sviluppo psico-fisico e poi fa crescere nei ragazzi valori umani importanti, come ad esempio il rispetto verso se stessi e gli altri e lo spirito di condivisione di squadra, si ottengono risultati importanti che vanno molto al di là del valore agonistico in sé, ma rimangono nel cuore dei genitori e degli educatori che lavorano con costanza ed infinita dedizione verso i ragazzi che le famiglie gli affidano per tanti anni.

Non è infrequente che questi bei risultati vengano ottenuti da società sportive non blasonate, né gruppi sportivi militari o di polizia, ma piuttosto da piccole ma solide realtà sportive, molto ben radicate sul territorio della periferia, che con la loro presenza e continuità offrono un saldo punto di appoggio per le famiglie che vogliono dare ai loro figli l’opportunità di praticare uno sport.

Questa volta a raggiungere questo bel traguardo a livello regionale, sono stati i ragazzi della Squadra Agonisti Karate dell’A.S.D. “Sports Connection Club”, una società Federale Fijlkam riconosciuta dal CONI dal 1974, con sede nel quartiere di Borghesiana – Finocchio, che nel 2002 passa per il settore del Karate, sotto la guida del Maestro Andrea Torre, che al suo arrivo ricrea, praticamente da zero ed esclusivamente con bambini del territorio del Municipio VI, un nuovo gruppo di giovanissimi  e volenterosi allievi.

Tantissimi negli anni sono stati i successi riscossi dal settore karate, soprattutto a livello nazionale individuale e di squadra ed anche a livello internazionale sia negli Open che nei Campionati Europei con diversi atleti convocati nella Nazionale, ma il tratto comune che accompagna questi momenti è proprio la figura costante della guida della squadra, un educatore appassionato, ancor prima che scrupoloso tecnico qualificato, il M°Andrea Torre, che da febbraio 2017 è anche allenatore della Nazionale Italiana giovanile (under 18) per la specialità Kumite.

Grazie a questa grande passione ed al grandissimo lavoro di atleti e tecnico che lo scorso 14 aprile l’A.S.D. Sports Connection Club è arrivata al 1° posto nella categoria maschile Juniores per la specialità del Kumite, sulle 42 Società partecipanti, nelle qualificazioni per la Regione Lazio, al Campionato Italiano 2019.

Sui 134 atleti iscritti per il Lazio, i giovanissimi 6 karateki Juniores della Sports Connection (nella fascia di età 15-17 anni, nati dal 2002 a 2004), hanno avuto un risultato di squadra nettamente superiore per il loro esiguo numero, rispetto alle società con un numero d’iscritti molto più numeroso.

Quindi non resta che augurare ai giovani “guerrieri in rosso”, Mario Agus, Emanuele Lanazi, Simone Balmas, Simone Orlandi e Saly Bianchi, di continuare a tenere alta la guardia e lavorare intensamente fino alle finali nazionali.

Un doveroso e sentito ringraziamento va al  “Comitato Regionale Fijlkam Lazio” per l’organizzazione puntuale della competizione, preceduta nella mattinata da un’affollatissimo trofeo di gioco e sport per i piccoli pre-agonisti, per l’ottima organizzazione di gara, svoltasi in un bel clima sportivo, tra gli atleti, i tecnici ed il pubblico.

 

Daniela Cioccolo

 

 

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti