UNPLI Latina: a Cori la V edizione della giornata del dialetto e delle lingue locali

Sabato 19 gennaio 2019, alle ore 10,00, presso il teatro comunale "Luigi Pistilli"
Paola Cacciotti - 15 Gennaio 2019

Sabato 19 gennaio 2019, alle ore 10,00, presso il teatro comunale di Cori, intitolato a Luigi Pistilli, si svolgerà la quinta edizione della giornata del dialetto e delle lingue locali, organizzata dalla UNPLI di Latina che prosegue nella manifestazione itinerante nella provincia.

L’evento promosso dall’UNPLI nazionale che già dal 2013 ha istituito nel giorno del 17 gennaio la “Giornata nazionale del Dialetto e delle Lingue locali” allo scopo di salvaguardare i beni immateriali della nostra Italia, ha avuto ripercussioni in tutte le micro realtà della nazione, con manifestazioni i vario tipo, organizzate in tutto il mese di gennaio.
Sul sito ufficiale della UNPLI nazionale sono riportate tutte le iniziative promosse, a testimonianza della ricchezza culturale ed espressiva del nostro Paese.

Da circa cinque anni si è costituito un comitato nella provincia di Latina con esponenti delle Pro Loco locali, del quale fanno parte: Valter Creo (Minturno), Francesco Di Biase (Itri), Angelo Cacciotti (Sermoneta), Tommaso Ducci (Cori) e Paola Cacciotti (Maenza). Il gruppo è impegnato nella promozione dei dialetti dei 33 comuni della provincia di Latina, nelle molteplici espressioni dalla poesia alla narrativa, dal canto alla recitazione.
La prima edizione si è svolta a Itri, la seconda a Sermoneta, successivamente è stata ospitata nel Liceo Leon Battista Alberti di Minturno, lo scorso anno a Maenza e quest’anno sarà il turno di Cori.

L’evento è dedicato al celebre poeta corese Cesare Chiominto, un evento celebrativo dove ci sarà anche l’inedita presentazione del libro di Secondina Marafini “Trilussa, Rosa Tomei e lo studio – La poesia, la vita, l’amore”, un libro dedicato alla corese Rosa Tomei, la donna di Trilussa che è stata al fianco del celebre poeta romano come convivente, collaboratrice e poetessa.

Il programma

Il programma prevede i saluti istituzionali di Mauro De Lillis, Sindaco di Cori, dell’Assessore alla Cultura del Comune di Cori Paolo Fantini e di Tommaso Ducci, Presidente della Pro Loco di Cori.
E’ prevista la partecipazione del Presidente nazionale dell’UNPLI Antonino La Spina, di Ernesto Fanfoni, membro della giunta nazionale UNPLI, del Presidente regionale Claudio Nardocci, di Valter Creo, Coordinatore UNPLI provincia di Latina, di Quirino Briganti, Presidente della Compagnia dei Lepini e di vari Sindaci dei comuni del comprensorio.

La relazione storico-sociale sui dialetti dei 33 comuni della provincia di Latina sarà curata da Vincenzo Luciani, autore del libro ricerca sui dialetti del nostro territorio, direttore del Centro di documentazione della poesia dialettale “Vincenzo Scarpellino”.
Coordinerà gli interventi Paola Cacciotti, membro del comitato provinciale UNPLI Latina per la salvaguardia delle lingue locali.
Seguiranno le varie performances in vernacolo degli autori e autrici intervenuti in rappresentanza delle diverse Pro Loco della provincia di Latina, CISTERNA, CORI, ITRI, MAENZA, MINTURNO, MONTE SAN BIAGIO, PRIVERNO, ROCCAGORGA, ROCCASECCA DEI VOLSCI, SANTI COSMA E DAMIANO, SERMONETA, SEZZE, in una maratona che proseguirà anche nel pomeriggio, a partire dalle ore 16,00 fino alle 20:00.
Nell’ambito dell’evento la Degustazione di prodotti locali di eccellenza: Vini delle Cantine Marco Carpineti, Cincinnato e Pietra Pinta, Prosciutto e guanciale cotti al vino di Cori dell’Azienda La Macelleria “I Lepini” dei Fratelli Saccucci, Dolcetti tradizionali dei Biscottifici “Alessi e “Trifelli” e altri prodotti tipici.
I partecipanti godranno anche dell’esibizione dei famosi Sbandieratori di Cori.

Il giorno 20 gennaio invece sarà inaugurato un primo percorso del Parco Letterario corese, un itinerario tracciato, nel centro storico di Cori, segnato dalla presenza fisica o interpretativa di scrittori e/o cultori di poesie in vernacolo. Un percorso singolare e suggestivo, in grado di far rivivere al visitatore le suggestioni e le emozioni che gli autori hanno vissuto e impresso nelle loro opere.
L’appuntamento è alle ore 15,00 presso il Tempio di Ercole.

Questa 5^ edizione della manifestazione è organizzata in particolare con il Patrocinio e il contributo della Regione Lazio e del Comune di Cori, con la direzione della Pro Loco di Cori.

Paola Cacciotti


Commenti

  Commenti: 3


  1. Mi congratulo con tutti gli organizzatori per questa bella ricorrente manifestazione. Sono iscritto alla Pro Loco di Lenola ma pur se con insistenza non riesco a far decollare tra i Dirigenti l’idea dell’importanza della salvaguardia del dialetto locale. Da anni studio il dialetto lenolese e negli ultimi anni ho scritto e presentato al pubblico Commedie in dialetto riscuotendo notevole interesse e partecipazione. Vorrei prendere contatti con il vostro gruppo per scambiare idee ed iniziative comuni. Tanti saluti e Auguri per la vostra manifestazione di sabato prossimo.
    Orlando De Filippis


    • Grazie Orlando, come hai letto la nostra iniziativa è provinciale e ci farebbe piacere avere un rappresentate del dialetto di Lenola. Ti aspettiamo sabato a Cori. A partire dalle ore 16,00 ci sarà una maratona di performances in vernacolo.
      Paola Cacciotti (ref. ProLoco di Maenza)

Commenti