‘Vattene Amore’ al Teatro Sette

Una divertente commedia sull'amore con Beatrice Fazi e Fabrizio Giannini
di Elisabetta Ruffolo - 23 Novembre 2012

Al Teatro Sette (via Benevento,23), fino al 2 dicembre, sarà in scena la commedia "Vattene Amore" scritto e diretto da Antonio Antonelli con Beatrice Fazi (Lucia) e Fabrizio Giannini (Lorenzo). 

Lorenzo e Lucia abitano sullo stesso pianerottolo di un grande condominio della periferia romana. Si ignorano da tempo perché lui, romano, è il classico coatto, lavora ad Ikea ed è orgoglioso della sua ignoranza. Lei è un’ insegnante precaria, viene da Napoli e vuole sollevarsi dall’inferno della periferia e si illude di far parte della grande cultura metropolitana. Partecipa ad ogni tipo di evento (letture di poesie straniere in lingua originale, offre agli ospiti gelato al cardamomo e la sua unica trasgressione è mangiare la pizza bianca) la passione per il Karaoke li fa innamorare. L’incanto però si spezza e i due si lasciano il 12 agosto, lui esce senza chiavi e rimane fuori di casa. Lei è l’unica alla quale può chiedere aiuto, essendo ormai il palazzo vuoto nell’imminenza del Ferragosto.

Si ritrovano tra una battuta e l’altra in un dialogo comico ed esilarante fatto di frecciatine al veleno. Lui la prende in giro con battute sulla sua fissazione di mangiare sano, dicendole "che fai? Vai alla ricerca dell’erbetta perduta?" oppure quando lui esce perché è passato a prenderlo un amico per andare in vacanza nel Salento ma questo lo" accanna", lei al suono del campanello dice "Fa che sia un ladro, un assassino, un maniaco". Le gag si susseguono sulle musiche di Biagio Antonacci ed altre che hanno fatto da colonna sonora al loro amore. Non si vedranno mai più o torneranno insieme? Il bravissimo Fabrizio Giannini porta sulla scena un vero romano de Roma con battute comiche che fanno ridere di gusto, senza però cadere nella volgarità. Lo spettatore accompagna i loro duetti con applausi a scena aperta perchè lo spettacolo è veramente godibile.
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti