Via Tiburtina: un interminabile calvario

Si attende il report sulla programmazione dei lavori
Antonio Barcella - 7 Ottobre 2019
Abitare A Settembre 2019

Stop and go, ferma e riparti. Stiamo descrivendo non le interminabili file automobilistiche a cui sono sottoposti quotidianamente i residenti intorno alla via consolare Tiburtina ma ai cantieri che ormai da oltre un decennio hanno trasformato la vita dei residenti del IV Municipio in un autentico calvario.

Operai che come fantasmi compaiono e poi scompaiono, appalti e subappalti che hanno sempre contenziosi in atto, cantieri a singhiozzo e costi che lievitano oltremisura.
Un quadro desolante di inefficienza e incapacità, al punto tale che il Codacons ha presentato un esposto affinché la Procura di Roma indaghi sulla mancata conclusione dei lavori.
Il progetto fu approvato nel lontano 2004 con i lavori iniziati nel 2008 e che ancora non vedono la conclusione. Per di più non c’è ancora neppure traccia di una tempistica per il termine di una storia di ordinaria burocrazia.

Alcuni giorni fa il Consigliere del IV Municipio Giorgio Trabucco esprimeva alla stampa la sua perplessità: “Siamo preoccupati perché nonostante gli annunci di ripristino dei lavori ad oggi gli operai che si vedono sul cantiere sono veramente pochi “. Seguiva una interrogazione al SIMU e agli assessorati competenti.

La risposta è arrivata il 3 ottobre ma probabilmente non era quella che ci si aspettava: “La Commissione Lavori Pubblici, – scrive Giorgio Trabucco in un post – alla presenza dei vigili urbani, dell’Assessore ai Lavori Pubblici e del responsabile dei lavori. Sembrerebbe che entro questo mese i lavori riprenderanno. Alla domanda sulle tempistiche di fine lavori in maniera orientativa si è indicato un anno e mezzo, informazione che verrà confermata o smentita appena ci arriverà il report sulla programmazione dei lavori. Personalmente sono abbastanza scettico. Di positivo c’è che i lavori riprenderanno non più a macchia di leopardo ma si lavorerà in maniera più intensa sui tratti per portarli a termine; il primo dovrebbe essere il T1.”

 

Antonio Barcella


Commenti

  Commenti: 1


  1. 12 anni per completare un tratto di strada… neanche la metro a…

Commenti