60 donne protagoniste alle Terme di Caracalla

Nello spettacolo teatrale “Salute donne!” il 5 settembre 2011
di V. L. - 6 Settembre 2011

Uno spettacolo altamente coinvolgente è stato quello offerto, a Piazza Bella Piazza, il 5 settembre 2011, da 60 donne, quasi nessuna attrice professionale, appartenenti al Cooordinamento Donne SPI Torino, con il supporto di alcune studentesse delle scuole superiori di Pinerolo (TO). La passione e l’impegno hanno consentito l’allestimento di scene altamente spettacolari e dal ritmo incalzante che hanno avvinto il numeroso pubblico presente, senza alcuna pesantezza, ricevendone in cambio calorosi applausi.

Eppure i temi affrontati, con indubbia efficacia di testi brevi di poche essenziali battute, affidate alle molteplici interpreti, non erano propriamente leggeri: la salute, la sessualità e l’invecchiamento in una società in cui i modelli culturali esaltano la giovinezza e la bellezza.

Indubbiamente il merito del successo, perché di questo si è trattato si deve all’abilità della regia a quattro mani, interamente femminile (come del resto tutte le imterpreti): Gabriella Bordin, Rosanna Rabezzana, Mariella Fabbris ed Elena Ruzza (quest’ultime brave anche in qualità di interpreti).

E’ piaciuta la levità dell’ironia con cui sono state denunciate le infinite difficoltà incontrate dalle donne nel lungo cammino della loro emancipazione, la secchezza tranchant della denuncia dei soprusi, passati e presenti, ai loro danni, l’autoironia con cui sono stati affrontati i difetti della creatura donna, in ogni sua età.

Unica manchevolezza, la disposiziione infelice del palco che recepiva per intero il disturbo del fracassone traffico di via delle Terme di Caracalla.

Insomma il gemellaggio tra lo SPI (Sindacato pensionati) di Roma e Torino, prima capitale dell’Italia unita, atrtraverso lo spettacolo teatrale “Salute donne!” è pienamente riuscito.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti