Agganciare il segnale della parabola Sky

Enzo Luciani - 9 Luglio 2009

Che avventura! Due fortissimi temporali su Roma il 1° ed il 2 luglio. Sparisce dal mio MySkyHD il segnale di moltissimi canali, tra cui praticamente tutti quelli in HD. Chiamo il servizio clienti sia il 1° che il 2 luglio e due signorine (molto gentili di Sky) mi rassicurano dicendomi che c’è stato un problema, un danno ad un trasponder (mi sembra) e che su Roma bisogna avere un po’ di pazienza… dote che mi è proverbiale e quindi mi tranquillizzo chiedendo ulteriormente: “non devo fare nulla io quindi, dipende da voi?”… risposta: “Si, ci stiamo lavorando, presto tutto sarà normale”.

Il 6 luglio dopo la battaglia, pardon partita di calcetto chiedo a Roberto Panfilio, il mio capitano: “ma tu hai ancora problemi con il segnale Sky” e lui mi guarda sospettoso rispondendomi “io non ho avuto nessun problema, vedo tutto normalmente”.

Come direbbe mia moglie Katia “non ci dormo la notte” e il 7 luglio mattina chiamo nuovamente il servizio clienti che questa volta smentisce la tesi dei problemi di segnale su Roma e mi invita a fare dei controlli dai quali risulta il codice errore 35ab che vuol dire più o meno che la parabola ha parzialmente perso il segnale.
Fiducioso vado sul terrazzo e da li sul tetto ma non me la sento di scavalcare per raggiungere la parabola (eppure il tecnico ci aveva messo pochissimo ad arrivare fino a li… bah).
Non mi perdo d’animo e chiedo ad un mio vicino come avesse fatto lui a salire fin su ai pannelli solari (dove ci sono anche le parabole) ed ecco la prima svolta… si passa dalla scala a fianco alla nostra e lui aveva le chiavi per accedere al loro terrazzo; finalmente un colpo di fortuna. Con uno scatto felino prendo le chiavi e mi avvio verso la parabola.

Decathlon Prenestina saluta

Eccomi qua io e la mia parabola. Penso “dato che alcuni canali li vedo… dovrò solo spostarla un pochino, anche perché non vedo nulla di rotto o altre cose strane”. Mi faccio chiamare da mia moglie e… per miracolo sono riuscito solo a non peggiorare la situazione. Che delusione! Affranto torno giù, ed intanto chiamo nuovamente Roberto (praticamente il mio consulente elettronico) che mi suggerisce di comprare il rilevatore di segnale “tanto ormai costa poco, non è più come una volta” e mi faccio anche consigliare dove andarlo a comprare.

L’8 luglio prima di pranzo compro un piccolo Satellite Finder (Modello SF-95) pagandolo scontato 19.90, poi nel pomeriggio prendo 2 metri di cavo satellitare con gli agganci già montati (anche se poi li ho dovuti ‘agganciare’ io perché si sfilavano) chiedo supporto al mio amico Marco Picozza ed in due andiamo fiduciosi sul terrazzo.
Logicamente prima mi ero documentato su Youtube e su internet sulla procedura da eseguire.
Dunque, stacco il cavo dal LNB e lo infilo nel Satellite Finder dal lato “to rec” e in quello “to lnb” infilo il cavo da 2 metri collegandolo dall’altro lato con LNB vero e proprio. A fatica, perché la parabola è posizionata tra la balaustra ed un pannello solare, ci posizioniamo dietro alla parabola per non “disturbare” il segnale del Satellite Finder e lo accendiamo, allento i bulloni ed inizio ad effettuare micro spostamenti. Dopo oltre 40 minuti ne il nostro rilevatore di segnale ne mia moglie ci danno buone notizie… solo per un attimo la situazione era sembrata positiva ma riavvitando i bulloni si è spento l’entusiasmo e soprattutto il segnale.
Con la coda tra le gambe ed il morale sotto i piedi (io) ce ne torniamo a casa senza SKY.

Serata strana, io solo con il digitale terrestre… certo c’è la fame nel mondo, l’Aids, la crisi economica mondiale, ma a me sembra lo stesso una situazione irreale, ci sto proprio male.

Il 9 luglio mattina, non molto convinto a dire il vero, riparto in solitaria verso la parabola, arrivato in cima al palazzo decido di provare a direzionare la parabola manualmente senza la strumentazione, mi coordino con mia moglie ma niente il segnale non torna. Quindi senza neanche sentirmi telefonicamente con Katia riprovo collegando il sat finder ma lo strumento maledetto non mi da cenni di speranza. Guardo e riguardo tutte le altre parabole, mi sembra semplice sono tutte parallele alla balaustra (e che cavolo) provo anche a modificare l’inclinazione dato che la mia era sui 40° mentre le altre oscillavano dai 37° ai 43°.
Niente, niente di niente. Basta!
Fisso nuovamente la parabola così come secondo me dovrebbe essere e annientato nell’animo mi appresto a ridiscendere quando mi squilla mia moglie (a già non l’ho più chiamata… vorrà sapere, ho pensato, ed invece) “Amo, ma qui si vede SkyTg, aspetta che devo controllare 110? Fox HD, si si vede, anche SkyMeteo, dai ci sei riuscito si rivede tutto”.
Mi viene da piangere, ma non per la gioia, bensì per sfogare tutta la frustrazione e la tensione accumulata nei tanti minuti passati su quel tetto maledetto.

Non voglio bocciare il Sat Finder, anche perché lo proverò tra qualche giorno al mio paese e poi mi sbilancerò sulla qualità di questo economico strumento.
Finalmente potrò vedere i nuovi canali Sky HD e non mancherò di recensirli qui sul blog. A presto!

P.S.: parlando con amici è venuta fuori una variabile che nell’articolo non ho considerato: quando sposto la parabola dove sempre aspettare un po’ di secondi, quindi piccolo spostamento poi attesa, piccolo spostamento ed attesa… mentre io facevo microspostamenti ma non attendevo.


Commenti

  Commenti: 2


  1. Ciao Enzo, io ho il tuo stesso problema! praticamente non prende + la parabola da settimane. Sono di Roma, non è ke potresti dirmi dove trovare il satfinder o nel caso abitassimo vicino potresti prestarmelo per vedere se riesco a sistemare? 70€ per un tecnico proprio non li ho (studente). Grazie mille.

    ————————-
    Risposta da Enzo

    L’ho comprato in via Tiburtina angolo via Peligni


  2. CIAO SONO LAVORO ALLESTERO AFGHANISTAN “BALA MURGHAB” E NN RIESCO A TROVARE IL SEGNALE MI POTRESTI DIRE LA GRADAZIONE DA POTER ORIENTARE LA PARABOLA? GRAZIE PER LA DISPONIBILITà

Commenti