Appello ai candidati dalle donne dei Coordinamenti SPI CGIL, FNP CISL e UILP UIL del V Municipio

Comunicato stampa - 1 Ottobre 2021

Le donne dei Coordinamenti SPI CGIL, FNP CISL e UILP UIL del V Municipio considerano il prossimo appuntamento del 3 e 4 ottobre 2021 per l’elezione del presidente del Municipio V e del nuovo Consiglio Municipale una occasione per rilanciare il processo di crescita del territorio fortemente  minato dalla lunga e dolorosa crisi sanitaria,  che si aggiunge a quella sociale ed economica già registrata negli anni precedenti.

Occorre ripartire rilanciando politiche economiche, culturali e sociali al cui centro sia posta la persona con la sua forza e la sua fragilità.

Questi anni hanno inciso significativamente sulla vita di ciascuno accrescendo il senso di smarrimento e la perdita di certezze personali, sociali ed istituzionali.

E’ cresciuta soprattutto la povertà e la solitudine delle persone in tante e troppe forme. Le donne, da sempre e purtroppo ancora perno del welfare familiare, sono quelle più colpite e lasciate sole, soprattutto quelle anziane.

Nel V Municipio, dove coesistono pluralità di culture e ceti sociali differenti ed un’alta densità di popolazione anziana,  è tangibile la tensione sociale,  la paura degli eventi avversi, la sfiducia verso la politica e le istituzioni.

Siamo convinte che nessuna maggioranza politica che uscirà da questa tornata elettorale possa affrontare da sola le sfide in campo.

E’ necessario creare alleanze larghe tra la Politica, le realtà sociali territoriali e i cittadini attraverso l’ascolto e la concertazione per individuare ed attuare un piano di ripresa collettiva.

Le veloci trasformazioni sociali e culturali vedono ormai l’attuale organizzazione municipale vecchio e stantìo. Occorre riorganizzare e ripensare la rete dei servizi; garantire la sicurezza delle persone e delle infrastrutture perché ciascuno possa muoversi senza rischi. E’ necessario favorire il rispetto dell’ambiente, assicurare il decoro urbano, promuovere la qualità della vita di bambini, giovani, adulti ed anziani.

Inoltre, si ritiene urgente e necessario attuare,  gestire ed integrare  il Protocollo del 2018 contro la violenza di genere, sottoscritto oltre che dalle scriventi Organizzazioni Sindacali anche dalle Associazioni femminili presenti nel territorio,  nonché tutte le problematiche esaminate e non risolte che interessano in particolare le donne anziane, riprendendo le questioni in uno specifico tavolo di lavoro tra le forze sociali e l’Amministrazione municipale.

Si vuole vivere in una zona di Roma, piena di storia e di beni  architettonici, archeologici e ambientali con l’orgoglio dell’appartenenza.

La modernizzazione di questa parte della Metropoli deve prevedere  centri di aggregazione sociale e culturale intergenerazionale, di sostegno alle fragilità di persone anziane e diversamente abili.

Le donne di SPI CGIL, FNP CISL E UILP UIL del V Municipio, con la loro esperienza e conoscenza delle situazioni locali, sono pronte ad assicurare il loro contributo al servizio della Comunità e CHIEDONO a tutte le forze politiche che si sono candidate a rappresentare le cittadine e i cittadini del V Municipio di governare il territorio con politiche partecipative e di impegnarsi fin da ora a fare sintesi delle diverse opinioni per il bene dell’intera collettività.

Centro Commerciale Primavera Saldi 2023

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti