Arcipelago 7 in Arte officine teatrali nel VII: successo all’Anfiteatro

Standing ovatio per Cinzia Leone, Amanda Sandrelli e Blas Roca Rey
Enzo Luciani - 1 Ottobre 2008

Il 27 settembre 2008 si è chiusa con successo la prima edizione della manifestazione “Arcipelago 7 in Arte officine teatrali nel VII Municipio”, otto serate di spettacoli all’Anfiteatro Parco Tor Tre Teste, in largo Serafino Cevasco, promossa dal municipio Roma VII ed organizzata dall’Associazione culturale Tramartis.

La settimana è stata, come nelle linee del direttore artistico Filippo d’Alessio, un susseguirsi di piccole isole, fucine creative, miscellanea di linguaggi teatrali. Spettacoli di teatro civile quale Orazione a Falcone e Borsellino di Salvo Licata accompagnato dalla musica dal vivo delle Almadina, note nel panorama musicale per il loro impegno contro la mafia, e spettacoli legati alla tradizione letteraria pasando dal teatro di ricerca e a quello di narrazione contaminato dalla danza con Maddalena e il grido di dolore per la morte di dio. La presenza della grande scrittrice Dacia Maraini giovedì 25 settembre ha visto affluire un pubblico numeroso e curioso, il suggestivo luogo ed il pubblico attento hanno regalato alla grande artista, che presentava il suo spettacolo I Digiuni di Santa Catarina, due ore di grande commozione.

Nel fine settimana sono stati artisti come Cinzia Leone, Amanda Sandrelli e Blas Roca Rey a guadagnarsi meritatamente la standing ovation del pubblico, presente in un Anfiteatro gelido ma tutto esaurito

Lo spettacolo di Cinzia Leone Poche idee e basta , satira sulla realtà spettacolare della vita quotidiana ha scosso dalle risa ma anche da pause di riflessione il pubblico, vasto ed eterogeneo che proveniva da tutta la città per incontrare l’artista. Il fantasma blu , spettacolo musicale della Sandrelli, poetico, commovente, che ripercorre attraverso brani letterari la storia d’amore dei due attori, ha visto un pubblico attento ed emozionato ad acclamarli.

Il direttore artistico e tutto lo staff sono stati entusiasti del risultato e soprattutto del grande apprezzamento del pubblico, che ha potuto godere, in una location cos suggestiva, di spettacoli di valore. La manifestazione ha permesso a compagnie giovani del territorio di confrontarsi e nutrirsi delle esperienze di grandi professionisti di nome e dare visibilità al nuovo fermento culturale del Municipio

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti