Laboratorio Analisi Lepetit

Bisogna rendere il parco di Villa Gordiani realmente fruibile e sicuro

La denuncia di Legambiente circolo Città Futura
Redazione - 25 Luglio 2018

Legambiente circolo Città Futura non condivide l’euforia dell’assessore municipale Dario Pulcini e della sindaca Virginia Raggi circa le buone condizioni dell’area verde così come esternato il 24 luglio 2018.

“Parlare di buono stato del Parco di Villa Gordiani vuol dire omettere dal racconto – dichiara Città Futura – la situazione di degrado ai bordi delle recinzioni, dovuta alla prostituzione ormai attiva in tutte le ore del giorno, ed all’interno della Villa a causa della scarsa manutenzione ordinaria”.

L’associazione ambientalista ha più volte sostenuto l’importanza di mettere in campo azioni in grado di rendere realmente fruibile e sicuro il parco e che possano portare, nel più breve tempo possibile, alla riapertura degli accessi di via Prenestina, lato via Olevano Romano.

“Le azioni di volontariato, che per fortuna sempre più nella capitale vengono portate avanti da associazioni e realtà sociali, – afferma Edoardo Annucci, vicepresidente Legambiente Città Futura – sono importanti ma non possono sostituirsi al ruolo delle istituzioni; avendo a cuore il nostro territorio condivideremo il nostro entusiasmo nel momento in cui l’impegno dell’amministrazione sarà realmente costante per la manutenzione delle aree verdi e quando a metter mano alle attrezzature dei nostri parchi sarà il Comune e non qualche volenteroso cittadino”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti