‘Capricci d’amore’ a Cerveteri

Lettura scenica con musiche dal vivo di tre atti unici di A. Cechov sabato 26 novembre 2011 presso la Biblioteca Comunale
Enzo Luciani - 25 Novembre 2011

‘Capricci d’amore’,  lettura scenica con musiche dal vivo di tre atti unici di A. Cechov, sabato 26 novembre 2011 ore 17.30 presso la Biblioteca Comunale di Cerveteri, in via Etruria 39,  con ingresso libero.

Si tratta di un tributo ad Anton Cechov e alla sua scrittura, ironica e arguta, ricca di personaggi e situazioni che rivelano la sensibilità e l’acuto spirito d’osservazione di un artista unico e fra i maggiori esponenti del teatro e della letteratura mondiale.
Gli organizzatori partono dall’idea che la lettura scenica di testi teatrali, e quindi il teatro stesso, possa diventare un’occasione piacevole di incontro e di contatto; che si cominci, anzi, che si ricominci a leggere di teatro, perché sono tanti i capolavori che si possono gustare con la stessa partecipazione avvincene di un buon libro. Fa parte, infatti, di un progetto che intende portare il teatro nelle biblioteche, operazione denominata Biblioteatro.

La letteratura teatrale non vive un buon momento, e quindi si auspica che la questa iniziativa faccia scoccare la scintilla giusta.

Sono stati selezionati tre atti unici gustosissimi, diversi fra loro ma con un unico filo conduttore: l’amore e i suoi capricci. Complicità, contrasti, avventure romantiche e goliardiche, risate e nobili sentimenti, il tutto arricchito dalla musica eseguita dal pianista Stefano Tomassoni.

Si sorride, si ride, si pensa, ci si commuove con belle parole, belle storie e buona musica. Si torna a casa con la sesazione che un pò di genio Cechov ce l’abbia contagiato.

Ideatori ed interpreti sono Gianni D’Ianni e Laura Laurini
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti