Catalina Diaconu e i suoi giovani allievi in concerto al Teatro della Villa dei principi Torlonia

Nella sesta edizione del Festival Internazionale Propatria – Giovani Talenti Romeni
Federico Carabetta - 24 Settembre 2016

Il 20 settembre 2016, per la sesta edizione del Festival Internazionale Propatria – Giovani Talenti Romeni ha avuto luogo Incontro di bellezze, concerto pianistico tenuto dagli allievi dei corsi accademici e preaccademici del Maestro Catalina Diaconu del Conservatorio di Musica Santa Cecilia. L’evento si è svolto nel Teatro della Villa (in via Lazzaro Spallanzani, 1A,), restaurato di recente e voluto nella prima metà dell’ottocento dal principe Alessandro Torlonia per la sua Villa.

I protagonisti della bella serata si sono cimentati con brani di: J.S. Bach, W.A. Mozart, L. van Beethoven, F. Schubert, F. Chopin, A. Khachaturian, B. Bartok, D. Shostakovich.

concertotorloniaDopo un breve discorso introduttivo, Catalina Diaconu ha presentato i suoi gioielli, per primo la piccola Greta Dari. Prossima all’ottavo compleanno, la piccola ha esordito con Bach, Invenzione a due voci n. 1 in Do magg; la Sonatina viennese n.1 in Do magg di Mozart; di Chopin il Walzer op. 69 n.2; per concludere con Khachaturian – Sonatina in Do magg. Abbiamo poi ascoltato Natalia Colantoni con Debussy, Arabesque n. 2; Chopin, Studio op. 25 n. 2 in Fa min; Khachaturian, Toccata per pianoforte. E’stata la volta di Walter Benedetti con Rondò K 485 in Re magg di Mozart, Arabesque op. 18 in Do magg, Beethoven – Rondo op. 52 n.1 in Do magg.

Samuele Cuicchio, una scoperta per chi scrive, ha eseguito Chopin – Polacca op. 26 n. 1 in Do diesis min; poi Pierpaolo Vandilli: Chopin – Notturno op. 27 n.1 in do diesis min. Ha concluso con Schubert – Sonata D. 784 in la min. Giacomo Refolo che già abbiamo più volte apprezzato.

E’ stato un bel concerto: gli allievi della Diaconu, con bella presenza scenica e padronanza dello strumento, hanno dimostrato tutta la loro tenacia, l’appassionata dedizione allo strumento negli anni di assiduo studio. E l’esibizione generosa, nella sontuosa cornice, è stata adeguatamente gratificata dal sentito plauso del pubblico ed anche dalla soddisfazione del Maestro Catalina Diaconu.

In precedenza, a Cetona in provincia di Siena, come incipit alla VI Edizione del Festival Internazionale Propatria dei Giovani Talenti  Romeni, il M° Diaconu  docente del Conservatorio Santa Cecilia di Roma, ha tenuto dal 3 al 9 settembre l’ultima edizione del Masteclass di Pianoforte dei suoi allievi, preceduto dal corso “I cento giorni del pianoforte”, conclusosi venerdì 9 settembre con un concerto degli stessi allievi nella bella Sala della Santissima Annunziata.

Di seguito, per il Festival, venerdì 23 settembre, al teatro di Villa Torlonia si svolgerà Sognando a…dinu lipatti, recital di pianoforte e sax tenuto dal “Duo Olimpo”, vincitore del Premio Speciale “Festival Internazionale Propatria di Giovani Talenti” del maggio scorso presso l’Accademia di Romania in Italia nell’ambito del Concorso Internazionale di Musica per i giovani “Dinu Lipatti”, seconda edizione, Roma 2016. Verranno eseguite musiche di: Ida Gotkovky, Robert Muczynski,Giuseppe De Rosa, Astor Piazzolla, Piet Swerts, François Borne, Pedro Iturralde.

Il Festival viene realizzato dall’associazione culturale romeno-italiana Propatria, con il sostegno del Ministero degli Esteri Romeno – Dipartimento per i Romeni all’Estero, in collaborazione con l’Ambasciata di Romania in Italia. Quest’anno, il festival ha il patrocinio dell’Ambasciata di Romania, del Senato della Repubblica Italiana, della Camera dei Deputati, del Consiglio Regionale del Lazio e del Comune di Cetona e la collaborazione dell’Assessorato alla Crescita Culturale del Comune di Roma e di Zetema Progetto Cultura.

Centro Commerciale Primavera Saldi 2023

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti